0 10 3 minuti 8 mesi 48

Li conoscevamo nei rumors con il nome in codice Chromebook X, eccoli ufficializzati con il nome Chromebook Plus. Dietro questo nome si nasconde una sorta di rivoluzione della piattaforma ChromeOS che esiste ormai da più di 10 anni.

Potenza e Intelligenza Artificiale

Chromebook Plus è un laptop di nuova generazione che offre più potenza, un’interfaccia ridisegnata e funzioni basate sull’intelligenza artificiale. Il prezzo non cambia più di tanto ma il livello sale: si parte da 449 euro.

Più potente: Con Chromebook Plus, Google impone specifiche più rigorose ai produttori per garantire una migliore esperienza all’utente.

Processore: Intel Core i3 12a generazione (o successiva) o AMD Ryzen 3 7000 (o successiva)

RAM: almeno 8 GB

Memoria: almeno 128 GB

Fotocamera: 1080p+ con riduzione del rumore temporale

Schermo: IPS Full HD (1920 x 1080 pixel) o superiore

Notiamo che Google non include più i processori ARM in questa selezione per il momento in questa gamma. L’azienda promette che il Chromebook Plus dovrebbe offrire il doppio della potenza di calcolo rispetto alle generazioni precedenti.

Questi i due aspetti principali:

Nuova interfaccia: Le macchine Chromebook Plus beneficiano di una nuovissima interfaccia per ChromeOS che utilizza Material You, il nuovo stile visivo di Google che conosciamo bene sugli smartphone. Questa versione include anche nuove funzionalità software come la sincronizzazione dei file. Questa funzionalità sincronizza i tuoi documenti Google Workspace in modo da poter lavorare offline.

L’intelligenza artificiale: Siamo nel 2023, quindi ovviamente un nuovo prodotto tecnologico deve integrare una dose di intelligenza artificiale. In Chromebook Plus prendono due percorsi. La prima è l’intelligenza artificiale locale, ad esempio per ritoccare le foto utilizzando la gomma magica o sfocare lo sfondo su Google Meet. Il secondo è l’utilizzo dell’intelligenza artificiale generativa di Google nel cloud. Ad esempio per creare sfondi personalizzati utilizzando le proprie richieste. Google utilizza anche l’intelligenza artificiale generativa per aiutarti a digitare il testo, indipendentemente dall’applicazione utilizzata. Puoi usarlo per generare un messaggio su X (ex Twitter), ad esempio.

Il nuovo Chromebook Plus sarà disponibile dal 9 ottobre. Acer, HP, Lenovo e Asus sono i primi produttori a tentare l’avventura.

L’articolo Google presenta Chromebook Plus: il futuro dei laptop sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: