0 00 3 minuti 1 anno 8

Uno dei dispositivi di maggior successo in Italia, in ambito mobile, è senza ombra di dubbio il cosiddetto iPhone 14 Pro. Non è un caso che in tanti si chiedono quali siano i fattori in grado di condizionare maggiormente la durata della batteria, al punto che di recente sono venuti a galla ulteriori aspetti che dobbiamo analizzare con grande attenzione nello scorcio iniziale di questo 2023.

iPhone 14 Pro

Focus sulla durata della batteria dell’iPhone 14 Pro ad inizio 2023

Con l’introduzione di un display sempre attivo su iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, molti utenti si sono chiesti quanto impatto abbia la funzione sulla durata della batteria. Un nuovo video dà uno sguardo attento a quanto consumo di batteria c’è con il display sempre attivo e se la disattivazione dello sfondo riduce tale consumo.

Al momento del lancio, gli utenti non erano in grado di personalizzare diversi aspetti del display sempre attivo, ma a partire dall’aggiornamento iOS 16.2 rilasciato il mese scorso, Apple ha offerto agli utenti opzioni per abilitare o disabilitare lo sfondo e le notifiche mentre la schermata di blocco è oscurata.

Disabilitando lo sfondo, il display sempre attivo è nero tranne che per l’orologio, la data, eventuali widget che hai impostato sulla schermata di blocco di iOS e le notifiche recenti, se abilitate. YouTuber PhoneBuff ha testato se abilitare o disabilitare lo sfondo influisce sulla durata complessiva della batteria dell’iPhone.

Nel test, è emerso che avendo lo sfondo abilitato per il display sempre attivo, un iPhone 14 Pro si consumerà circa lo 0,8% all’ora, rispetto allo 0,6% all’ora per lo sfondo disabilitato sul display sempre attivo.

Nel video, PhoneBuff ha anche confrontato la tecnologia di visualizzazione sempre attiva dell’iPhone 14 Pro con il Samsung Galaxy S22 Ultra. Un punto interessante trovato in quel confronto è stato che nel tempo il Galaxy S22 Ultra avrebbe spostato l’orologio sul display sempre attivo, presumibilmente per impedire il burn-in dell’OLED da un’immagine statica mostrata sul display per periodi prolungati.

Sull’iPhone non accade nulla del genere, poiché il tempo e tutte le altre informazioni rimangono al loro posto. L’iPhone 14 Pro e il Galaxy S22 Ultra si sono scaricati alla stessa velocità durante il test, raggiungendo l’84% dopo 24 ore di display sempre attivo.

Staremo a vedere come andranno le cose nei prossimi mesi, in quanto i vari aggiornamenti software di Apple potrebbero in qualche modo condizionare la durata della batteria dell’iPhone 14 Pro, come sempre avviene in circostanze simili in un contesto come quello mobile.

Geekissimo Read More

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: