0 00 5 minuti 7 mesi 11

Quando può essere utile registrare lo schermo su Windows 11 e quali sono i software più efficaci per ottenere risultati professionali in pochi step.

Registrare lo schermo su Windows 11 può rivelarsi molto utile in numerose occasioni, sia nella sfera privata sia in ambito professionale. C’è chi ha bisogno di registrare lo schermo del PC per realizzare un video tutorial, ad esempio, oppure chi ha necessità di creare contenuti didattici da condividere con colleghi e studenti.

Anche per coloro che si dilettano nelle attività di videogaming, avere a disposizione uno strumento in grado di catturare tutto ciò che avviene sullo schermo del proprio dispositivo può realmente semplificare la vita.

Uno screen recorder per Windows 11, inoltre, permette di immortalare immagini e audio in modo facile e veloce, accedendo a una serie di molteplici funzionalità: registrare schermo zoom, registrare schermo di videogaming o più semplicemente dedicandosi ad attività social divertenti, come fare una diretta.

In ciascuna delle circostanze descritte sopra, un software per la registrazione dello schermo PC può trasformarsi in un validissimo alleato. Tutti coloro che si domandano come registrare lo schermo su Windows 11, infatti, possono contare su diversi tools pensati appositamente per raggiungere questo obiettivo, alcuni dei quali gratuiti.

Software gratuiti per registrare lo schermo su PC

Tra i migliori software gratuiti per registrare schermo su PC, ad esempio, è possibile annoverare alcune applicazioni messe a disposizione proprio sulla piattaforma Windows 11 di casa Microsoft.

Integrato a Windows 11, ad esempio, è lo strumento Xbox Game Bar, una risorsa predefinita che permette di ottenere la registrazione dello schermo in modo rapido e semplice. Questo strumento, tuttavia, può essere utilizzato quando è operativa un’unica finestra e risulta efficace con le clip di gioco.

Un’altra applicazione gratuita messa a disposizione sullo store di Microsoft, inoltre, è lo Screen Recorder per Windows 11. Scaricando la App è possibile registrare lo schermo senza che vi sia l’inserimento di filigrane e senza limiti temporali.

Il miglior programma per registrare lo schermo

Se l’obiettivo è trovare il miglior programma per registrare lo schermo che, oltre a essere disponibile gratuitamente, sia anche altamente performante, la scelta può ricadere indubbiamente su Wondershare Filmora.

Filmora è un software completo e multipiattaforma che permette non solo di registrare lo schermo su Windows 11 con solo un clic, ma anche di modificare il video registrato sfruttando le numerose funzioni di editing video.

Considerato un vero e proprio video editor, Filmora ha il vantaggio di riuscire a registrare contemporaneamente lo schermo del computer, il flusso della webcam e l’audio proveniente da fonti diverse.

Supportando anche l’inserimento della voce fuori campo, il software permette di gestire tutte le fasi della procedura di acquisizione e offre diversi strumenti di modifica per personalizzare i propri video in totale libertà, potendo dare sfogo alla creatività individuale.

L’utilizzo di Filmora come programma per effettuare lo screen recorder in ambito Windows 11, nello specifico, permette di ottenere una lunga serie di vantaggi:

catturare facilmente ogni area dello schermo del PC e della webcam, mantenendo tracce separate per video, audio e flusso webcam;

registrare l’audio proveniente sia dal microfono sia dal sistema;

realizzare facilmente gameplay, tutorial e video per YouTube;

modificare le registrazioni con strumenti ad hoc ed effetti integrati;

la versione gratuita ha pressoché le medesime funzioni previste dalla versione a pagamento;

prevede l’uso di strumenti di annotazione, evidenziazione del cursore, didascalie, adesivi e altro.

Come funziona la registrazione schermo con Filmora

Per utilizzare la funzione di registrazione schermo messa a disposizione da Filmora, è innanzitutto necessario scaricare il software e attivare la prova gratuita. Dopo aver aperto il programma, è possibile registrare lo schermo eseguendo pochi e semplici passaggi:

selezionare la modalità di registrazione, personalizzando anche le impostazioni audio, l’area dello schermo da catturare, la voce da registrare e altri dettagli come il colore del click del mouse e la frequenza dei fotogrammi;

avviare la registrazione dello schermo;

modificare la registrazione grazie all’editor video integrato e procedere con l’esportazione.

È anche possibile visualizzare il video tutorial che illustra passo dopo passo il funzionamento di Filmora.

L’articolo Come registrare lo schermo su Windows 11: miglior software e consigli utili sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: