0 00 3 minuti 6 mesi 11

Dopo il debutto iniziale quest’anno, Google Nearby Share è ora disponibile per tutti gli utenti PC Windows, offrendo un’alternativa efficace all’AirDrop di Apple.

Caratteristiche principali

La Condivisione nelle Vicinanze per PC Windows permette a chi possiede un dispositivo Android di trasferire file al proprio PC, sia esso desktop o laptop, in modalità wireless e attraverso i menù nativi Android.

Guida rapida all’uso di Condivisione nelle Vicinanze

Sul tuo dispositivo Android:

Avvia l’App dei File di Google:

Apri l’app File e clicca sull’icona delle tre righe in alto a sinistra.

Naviga in Impostazioni > Condivisione nelle vicinanze.

Attiva la Condivisione nelle Vicinanze, se non lo è già.

Sul tuo PC Windows:

Scarica ed installa:

Scarica la versione beta di Condivisione nelle Vicinanze e clicca su ‘Inizia’.

Esegui il file scaricato (BetterTogetherSetup) per avviare l’installazione.

Configurazione iniziale:

Dopo aver installato l’app, accedi al tuo account Google o prosegui senza account.

Nella finestra di configurazione, assegna un nome al tuo PC e stabilisci chi può condividere file con te.

Scegli il livello di visibilità del tuo dispositivo (Tutti, Contatti, I tuoi dispositivi, Nessuno).

Una volta configurato come desideri, clicca su “Fine”.

Per inviare un file dal tuo Android al PC:

Avvia l’app File, seleziona un file e clicca sull’icona ‘Condividi’.

Nella schermata successiva, premi il pulsante ‘Nelle vicinanze’.

Seleziona il dispositivo (il tuo PC Windows) con cui desideri condividere.

Per inviare un file dal tuo PC all’Android:

Nell’app Condivisione nelle Vicinanze del PC, seleziona un file.

Seleziona il dispositivo Android a cui desideri inviare il file. Riceverai una notifica sul tuo smartphone una volta completato il trasferimento.

Conclusioni

Mentre all’inizio può sembrare un processo articolato, una volta configurata la Condivisione nelle Vicinanze, potrai trasferire file tra il tuo PC Windows e il tuo Android senza la necessità di soluzioni alternative come e-mail o Google Drive. In caso di difficoltà, Google suggerisce di attivare la modalità aereo sui dispositivi e poi disattivarla, assicurandosi inoltre che siano vicini tra loro.

L’articolo AirDrop di Android è finalmente disponibile per tutti: come usarlo sul tuo PC Windows sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: