• Sab. Feb 4th, 2023

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos, svapo e risorse gratuite

Più differenze interne tra un iPhone 15 e l’altro dal prossimo anno – Geekissimo

Sono previste significative differenziazioni interne tra un modello iPhone 15 e l’altro. Secondo l’autorevole analista di Apple, Ming-Chi Kuo, Apple differenzierà ulteriormente i suoi modelli di iPhone “Pro” e non “Pro” con l’ iPhone 15 ed il tanto chiacchierato “iPhone 15” Pro del prossimo anno. Vediamo, dunque, cosa sia possibile aspettarsi da Apple in vista del 2023, secondo i rumors delle ultime ore.

iPhone 15

Le ultime indicazioni sulle novità previste con gli iPhone 15 del 2023

Kuo ha affermato che differenziare ulteriormente la gamma “iPhone‌ aumenterebbe le vendite dei modelli “Pro”. A tal fine, l’analista ha affermato che “Apple inizierà anche a creare differenziazione tra ‌iPhone 15‌ Pro Max e ‌iPhone 15‌ Pro”, utilizzando una “precisa strategia di segmentazione del prodotto per generare più vendite/profitti in un mercato maturo”.

Questa differenziazione si verificherebbe presumibilmente fornendo ai singoli dispositivi nella gamma ‌iPhone 15‌ funzionalità diverse, fornendo più motivi per vendere i modelli ‌iPhone‌ del prossimo anno. Le uniche caratteristiche di differenziazione tra iPhone 14 e 14 Plus e iPhone 14 Pro e ‌iPhone 14 Pro‌ Max sono le dimensioni del display e la durata della batteria.

Non è ancora chiaro come le capacità possano essere separate nella gamma ‌iPhone 15‌, con alcune funzionalità come Dynamic Island che dovrebbero espandersi all’intera selezione di dispositivi, ma ‌iPhone 15‌ Pro Max potrebbe essere l’unico modello dotato di un teleobiettivo a periscopio sistema di telecamere .

Si ritiene che uno dei motivi per cui Apple è in grado di farlo, “anche se l’innovazione hardware è diventata più impegnativa e il mercato è maturo”, sia perché “il mondo Android non rappresenti ancora una minaccia per Apple nel mercato di fascia alta” a causa al valore del marchio e agli svantaggi dell’ecosistema. Detto questo, Kuo ha aggiunto che il trasferimento da parte di Qualcomm di chip di fascia alta per dispositivi Android da Samsung a TSMC, il fornitore di chip di Apple, così come una spinta aggressiva verso i telefoni pieghevoli, potrebbero aiutare Android a riconquistare terreno negli anni a venire.

Staremo a vedere se la strategia di Apple andrà effettivamente in questa direzione, oppure se avremo elementi di continuità coi nuovi iPhone 15 rispetto a quanto abbiamo notato negli ultimi anni con il produttore americano. Di sicuro, sarà molto importante inventarsi qualcosa per rispondere ai tanti competitor che continuano a sfornare dispositivi dotati del sistema operativo Android, sempre più competitivi in termini hardware.

Tra la fine del 2022 e l’inizio del nuovo anno, la situazione dovrebbe diventare più chiara per coloro che hanno già nel mirino il nuovo iPhone 15.

Geekissimo Read More

Lascia un commento

Generated by Feedzy