0 00 6 minuti 7 mesi 11

OPPO ha lanciato ufficilamente i suoi nuovi smartphone della serie Reno10: sono Reno10 e Reno10 Pro, entrambi dotati di tecnologia 5G, ricarica rapida SUPERVOOC, Android 13 con ColorOS 13 e un reparto fotocamere ricco di funzionalità.

La serie Reno, per OPPO, è da sempre sinonimo di modelli smart, dal design curato, dai colori a volte sgargianti, con una particolare attenzione alla parte fotografica, sempre più il principale argomento di scelta fra i consumatori. E anche la serie Reno10 non fa eccezione: i due dispositivi, infatti, sono dotati di un sistema Ultra-Clear Portrait Camera System composto da una tripla fotocamera. Gli obiettivi sono diversamente assortiti fra i due modelli, ma entrambi possono contare sulla Telephoto Portrait Camera da 32 Megapixel, con sensore RGBW Sony IMX709. La fotocamera dispone di uno zoom ottico 2X e della modalità ritratto aggiornata.

Entrambi i modelli presentano il corpo curvato in 3D che li rende visivamente più sottili offrendo al tempo stesso una presa più comoda e un display da 6,7 pollilci Oled con frequenza di aggiornamento di 120Hz e luminosità di 950 nits.

Fotocamere di OPPO Reno10 e Reno10 Pro

Alcuni scatti con diverse focali effettuati con il modello Reno10 Pro

I due smartphone, come detto, dispongono di due differenti architetture ottiche: OPPO Reno10 Pro 5G integra una fotocamera principale da 50 Megapixel con sensore Sony IMX890, una telephoto portrait camera con sensore IMX709 da 32 Megapixel e una ultrawide da 8 Megapixel con sensore IMX355 e ampiezza di 112°. La fotocamera anteriore per i selfie è invece da 32 Megapixel ed è dotata di un sensore IMX709. Il modello Reno10 5G invece, presenta un sensore da 64 Megapixel da 1/2 pollice come fotocamera principale, la stessa telephoto portrait camera da 32 Megapixel del modello Pro e la stessa ultrawide da 8 Megapixel.

Particolare attenzione merita la 32 Megapixel con zoom ottico 2X, che permette di scattare foto ad alta risoluzione con una lunghezza focale professionale di 47 mm, catturando ritratti naturali ed evitando la distorsione.

Su entrambi i dispositivi è stato introdotto anche il Portrait Expert Engine, una tecnologia che ottimizza il processo di ripresa dei ritratti in aree chiave come il riconoscimento e la segmentazione del soggetto, la conservazione del tono della pelle e la nitidezza dell’immagine, utilizzando gli algoritmi di risoluzione AI di OPPO e altre tecniche avanzate di elaborazione delle immagini. C’è inoltre la possibilità di modificare l’impostazione dell’apertura del diaframma tra f/1.4 e f/1.6 per regolare la quantità di bokeh e bokeh flare.

Una prova di ritratto con la fotocamera da 32 Megapixel di Reno10 Pro. Le diverse aperture sono in grado di valorizzare l’effetto bokeh

Processori differenti

I processori che alimentano i due smartphone sono differenti: Oppo Reno10 Pro è mosso dal Qualcomm Snapdragon 778G, un octa core prodotto con tecnologia a 6 nanometri mentre la versione base integra il Mediatek Dimensity 8200 (a 4nm). La ragione di questa differenza è presto detta: lo Snapdragon, pur essendo una Cpu un po’ datata, è super collaudata, particolarmente parca nei consumi e permette al telefono di integrare una batteria da 4.600 mAh (contro i 5.000 mAh del modello Reno10) così da mantenersi sottile, leggero e assicurare nel contempo una buona autonomia.

Ricarica SUPERVOOC

Entrambi gli smartphone si avvalgono della ricarica rapida con la tecnologia SUPERVOOC Flash Charge, ma con una differenza: Reno10 Pro – dotato di batteria da 4.600 mAh – si ricarica con una potenza di 80W che assicura il 100% in circa 28 minuti, mentre il modello base (che ha una batteria da 5.000 mAh) dispone di una potenza di 67W (si ricarica al 100% in circa 47 minuti).

Il chip per la gestione dell’alimentazione di OPPO, SUPERVOOC S, integrato per la prima volta sulla serie Reno, combina sei funzioni, tra cui la ricarica, la scarica, la decodifica, il reset, la protezione della batteria grazie ad un interruttore automatico in un singolo chip.

C’è anche il supporto del Battery Health Engine, che prolunga la vita della batteria estendendola fino a 1.600 cicli di carica e scarica.

Prezzi, colori e disponibilità di OPPO Reno10 e OPPO Reno10 Pro

Reno10 Pro 5G è disponibile nei colori Glossy Purple e Silvery Grey, mentre OPPO Reno10 5G è disponibile in due colorazioni basate sullo stile OPPO Glow: Ice Blue e Silvery Grey.

Chi preordinerà dal 4 luglio fino al 16 luglio, avrà uno sconto del 10% e riceverà un supporto per l’auto ( i supporti diventano due su Amazon.it). Nello specifico, OPPO Reno10 Pro 5G sarà disponibile in bundle con OPPO Enco Air 3 Pro, OPPO Band 2, una cover protettiva, garanzia sullo schermo (6 mesi) in aggiunta a un supporto per l’auto al prezzo di 585,00 euro invece che di 649,99 euro. Reno 10 5G godrà di un bundle identico, che però prevede solo le cuffie Enco Air 3 (non le Pro, né la Band2) al prezzo di 449,00 euro invece di 499,99 euro. Dal 17 luglio fino al 31 Agosto, i bundle rimangono i medesimi ma i prezzi salgono rispettivamente a 649,99 e 499,99 euro.

L’articolo OPPO Reno10 e Reno10 Pro ufficiali con fotocamera per ritratti e ricarica rapida SuperVooc sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: