• Gio. Feb 2nd, 2023

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos, svapo e risorse gratuite

OnePlus 10T ufficiale: processore da primo della classe e un prezzo più basso

Come previsto, OnePlus ha presentato il suo nuovo smartphone per chiudere in bellezza l’anno 2022: il OnePlus 10T. Più economico del predecessore OnePlus 10 Pro, si concentra sull’essenziale segnando un completo cambio di rotta nella strategia aziendale.

Potenza incredibile

Il processore Snapdragon 8 Gen 1 di OnePlus 10 Pro è stato uno dei princiapli difetti perché causava un leggero surriscaldamento del telefono durante l’uso intensivo. OnePlus 10T risolve questo problema passando al nuovo Snapdragon 8+ Gen 1, un chip inciso in maniera più fine, e quindi con una migliore efficienza energetica (30% secondo Qualcomm). Anche la sua GPU è migliorata con una velocità di clock superiore del 10% e consumi inferiori anche a parità di prestazioni.

A questo, OnePlus aggiunge un miglioramento al suo sistema di raffreddamento. Consiste in un’ampia camera di vapore con otto canali di dissipazione e utilizza “grafite 3D” e lamina di rame per offrire le migliori prestazioni possibili senza influire sullo spessore del telefono.

Come al solito, il marchio ha utilizzato anche i migliori componenti disponibili per la memoria del OnePlus 10T: da 128 a 256 GB di storage UFS 3.1 e da 8 a 16 GB di RAM LPDDR5.

Per chi ama giocare, OnePlus ha pensato di posizionare antenne intorno al OnePlus 10T per evitare di bloccare le onde tenendo lo smartphone in formato orizzontale.

Ricarica migliorata

L’altro aspetto che guadagna in efficienza è la ricarica rapida. Da una ricarica a 80W sul modello 10 Pro, si sale a 150W su OnePlus 10T. Questo significa passare da 0 a 100% in soli 19 minuti per la sua batteria da 4800 mAh. Qui troviamo la tecnologia SuperVooc di Oppo che separa la carica su due batterie contemporaneamente da 75 W ciascuna.

Una buona dose di intelligenza artificiale arriva anche a prendersi cura dell’aspetto di usura. Numerosi sensori nel telefono e nel caricabatterie consentono di adattare con precisione la velocità di ricarica in base alla temperatura di ciascun elemento. Ciò consente, ad esempio, di riscaldare la batteria in climi molto freddi per ottimizzare la carica, oppure di ridurre la potenza durante le sessioni di gioco per evitare il surriscaldamento. Inoltre, la ricarica avviene più lentamente di notte se si è abituati a caricare il telefono ogni notte per preservare la batteria ancora più a lungo.

Grazie a ciò, OnePlus garantisce che la batteria mantenga l’80% della sua efficienza dopo 1600 cicli di ricarica, ovvero circa 4 anni con una ricarica giornaliera.

Altre caratteristiche da primo della classe

Il OnePlus 10T conserva ovviamente le caratteristiche di uno smartphone di fascia alta. Troviamo 5G, Bluetooth 5.3, Wi-Fi 6 (ma non 6E), NFC, ecc.

Il suo schermo da 6,7 ​​pollici perde un po’ di definizione poiché è stato limitato alla risoluzione Full-HD+ (1080p), mentre il 10 Pro arriva fino a WQHD+ (1440p). Una differenza che non è necessariamente visibile. Anche la sua frequenza di aggiornamento arriva fino a 120 Hz, ma si adatta solo a 3 valori: 60, 90 e 120 Hz. Questo offre quindi meno sfumature rispetto al modello di inizio anno.

Esteticamente notiamo una lastra piana e non curvata ai bordi. 

Meno focus sulle foto

È nella foto che OnePlus 10T cede il passo. Il modello è dotato di tre sensori nella parte posteriore, di cui solo due utili, e ovviamente uno nella parte anteriore, ora centrato:

Grandangolo: Sony IMX766 da 50 Megapixel, obiettivi 1µm, 7P con OIS e apertura f/1.8Ultra grandangolare: 8 Megapixel, 1.142 µm, campo visivo di 120° e apertura f/2.2Macro: 2 MegapixelFotocamera frontale: 16 Megapixel 1µm, f/2.4

Si perde qualità sull’ultra grandangolare e il teleobiettivo lascia il posto a un modulo fotografico che forse rappresenta più una soluzione commerciale. Termina anche la partnership con Hasselblad, anche se il contributo di quest’ultima non è stato particolarmente evidente. OnePlus afferma, però, di aver affinato i suoi algoritmi per ottenere risultati migliori in HDR e di notte in particolare.

Evidenziamo inoltre l’assenza dell’Alert Slider, elemento iconico del brand che qui scompare in modo da fare più spazio al resto dei componenti. Ciò consente di passare rapidamente da una modalità suoneria all’altra (vibrazione o silenziosa).

Prezzo e uscita

OnePlus 10T può ora essere preordinato (3 agosto 2022) sul sito Web di OnePlus. Sarà disponibile per il preordine su Amazon dall’11 agosto e potrà essere acquistato dal 25 agosto.

Scende di 200€ il prezzo. La versione con 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione si potrà portare a casa con 719 euro o 819 euro con 16 GB di RAM e 512 GB di spazio di archiviazione. Per ogni variante sono disponibili due colori: nero o verde.

L’articolo OnePlus 10T ufficiale: processore da primo della classe e un prezzo più basso sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Fonte Esterna

Le migliori NEWS pescate nel web, sulla vita tecnologica (media, smartphone, hi-tech life, computer, hi-tech news…), comodamente raccolte come rss in un unico contenitore. Questo sito utilizza RSS Aggregator by Feedzy come plugin di aggregazione, pertanto le immagini (per non gravare di peso sui siti proprietari) vengono utilizzate in apposito spazio web, ma tali immagini sono catturate in quanto comunque MESSE A DISPOSIZIONE DEI RELATIVI SITI PROPRIETARI ATTRAVERSO IL RELATIVO CODICE RSS. Le fonti dei contenuti sono sempre indicate, quando presenti. L’autore non si assume responsabilità per eventuali inesattezze riportate. Le immagini utilizzate in questo sito sono in parte proprietà dell’autore, in parte tratte da altre fonti. Nei casi in cui non è citata la fonte, si tratta di immagini largamente diffuse su internet, ritenute di pubblico dominio. Su tali immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore. Se detenete il copyright di qualsiasi immagine o contenuto presente su questo sito o volete segnalare altri problemi riguardanti i diritti d’autore, potete inviare una e-mail per chiederne la rimozione o la modifica.

Lascia un commento

Generated by Feedzy