0 00 2 minuti 1 anno 10

Con un breve comunicato stampa, Huawei e Oppo hanno annunciato un accordo di licenza incrociata. I brevetti riguardano le tecnologie 5G, Wi-Fi e i codec audio/video. L’annuncio non fa trasparire i particolari dell’accordo, ma dal suo tenore potrebbe evincersi che Huawei fornirà a Oppo il know-how di connettività mentre Oppo fornirà a Huawei i brevetti relativi ad audio e video.

L’accordo arriva in un momento in cui Huawei sta intensificando gli sforzi per monetizzare le sue ingenti risorse di brevetti, per bilanciare in parte la perdita dei ricavi e dei profitti dovuti al ban imposto nel 2019 dagli Stati Uniti.

I termini finanziari dell’accordo, che Huawei ha definito come “Il suo più grande accordo di licenza incrociata con una società cinese“, non sono stati resi noti. Alan Fan, capo del dipartimento della proprietà intellettuale di Huawei, non ha ufficializzato quali saranno i brevetti coinvolti nell’accordo, mentre Adler Feng, responsabile della proprietà intellettuale di Oppo, si è limitato a dire che la partnership sarà “vantaggiosa per entrambe le parti“, in quanto dimostra il riconoscimento e il rispetto delle reciproche proprietà intellettuali.

Tuttavia, Huawei stima che quest’anno, 350 milioni di smartphone 5G e 15 milioni di auto connesse beneficeranno delle licenze di brevetto di Huawei.

L’articolo Huawei-Oppo: un accordo incrociato sui brevetti di 5G, Wi-Fi e codec audio/video sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: