0 00 6 minuti 7 mesi 10

Se ami cucinare all’aperto e goderti il sapore affumicato dei cibi grigliati, un barbecue a carbone è l’accessorio che non può mancare nel tuo giardino o sul tuo balcone. Ma come scegliere il modello più adatto alle tue esigenze? In questo articolo ti daremo alcuni consigli per aiutarti a trovare il barbecue a carbone perfetto per te.

I vantaggi del barbecue a carbone

Il barbecue a carbone ha diversi vantaggi rispetto ad altri tipi di barbecue, come quelli a gas o elettrici. Innanzitutto, il carbone conferisce ai cibi un aroma e un sapore unici, che non si possono ottenere con altre fonti di calore. Inoltre, il barbecue a carbone è più economico e facile da usare, basta accendere il fuoco e regolare l’intensità della fiamma con le apposite manopole. Infine, il barbecue a carbone è più ecologico, in quanto non produce fumi nocivi e non consuma energia elettrica o gas.

I criteri per scegliere il barbecue a carbone

Prima di acquistare un barbecue a carbone, è bene valutare alcuni criteri che influenzano la qualità e la praticità del prodotto. Ecco i principali:

  • La dimensione: dipende dallo spazio che hai a disposizione e dal numero di persone che intendi invitare alle tue grigliate. Se hai un giardino ampio e ospiti numerosi, puoi optare per un barbecue a carbone grande e capiente, con una griglia di almeno 50×40 cm. Se invece hai uno spazio ridotto o vuoi portare il tuo barbecue in campeggio o in spiaggia, puoi scegliere un modello piccolo e portatile, con una griglia di circa 30×20 cm.
  • Il materiale: influisce sulla resistenza e sulla durata del barbecue a carbone. I materiali più comuni sono l’acciaio inossidabile, l’alluminio e la ghisa. L’acciaio inossidabile è il più leggero e facile da pulire, ma tende a scaldarsi molto e a deformarsi con il tempo. L’alluminio è più pesante e robusto, ma si ossida facilmente e richiede una manutenzione costante. La ghisa è il materiale più resistente e performante, ma anche il più costoso e difficile da trasportare.
  • La forma: determina la distribuzione del calore e la cottura dei cibi. Le forme più diffuse sono quella rotonda e quella rettangolare. La forma rotonda favorisce una cottura omogenea e rapida, ma limita lo spazio disponibile sulla griglia. La forma rettangolare permette di sfruttare meglio lo spazio e di cuocere diversi tipi di cibi contemporaneamente, ma richiede una maggiore attenzione per evitare bruciature o cotture disuguali.
  • Le funzioni aggiuntive: rendono il barbecue a carbone più versatile e comodo da usare. Alcune funzioni utili sono: il coperchio, che consente di cuocere i cibi al vapore o al forno; il termometro, che indica la temperatura interna del barbecue; il sistema di ventilazione, che regola l’ossigenazione del carbone e la fiamma; il vassoio raccogli-cenere, che facilita la pulizia; le ruote, che facilitano lo spostamento; gli scaffali laterali, che offrono spazio per appoggiare gli utensili o i condimenti.

I migliori barbecue a carbone sul mercato

Ora che sai quali sono i criteri da considerare per scegliere il barbecue a carbone ideale per te, ti presentiamo una selezione dei migliori modelli disponibili sul mercato, con i loro pregi e i loro difetti.

  • Weber Compact Kettle: è il barbecue a carbone più venduto e apprezzato dagli amanti delle grigliate. Ha una forma rotonda, una griglia di 47 cm di diametro e un prezzo accessibile. È leggero e facile da trasportare, ma manca di alcune funzioni aggiuntive come il coperchio o il termometro.
  • Napoleon PRO22K-LEG-2: questo barbecue a carbone di alta qualità è realizzato in acciaio inossidabile e ha una forma rettangolare. La griglia misura 56×46 cm e può cuocere grandi quantità di cibo contemporaneamente. È dotato di un termometro integrato e di un sistema di ventilazione regolabile. Tuttavia, è più pesante e costoso rispetto ad altri modelli.
  • Char-Broil Kettleman: questo barbecue a carbone ha una forma rotonda e una griglia di 55 cm di diametro. È dotato di un coperchio con sistema di ventilazione regolabile, che consente di cuocere i cibi al vapore o al forno. È leggero e facile da pulire, ma alcuni utenti lamentano una distribuzione ineguale del calore sulla griglia.
  • Landmann Grill Chef: questo barbecue a carbone economico è perfetto per chi ha uno spazio limitato o desidera un modello portatile. Ha una forma rettangolare e una griglia di 34×26 cm. Non ha molte funzioni aggiuntive, ma svolge bene il suo lavoro di base.
  • Kamado Joe Classic II: se sei disposto a investire di più per un barbecue a carbone di alta gamma, questo modello è perfetto per te. È realizzato in ceramica di alta qualità, che trattiene il calore e consente una cottura uniforme. Ha una forma rotonda e una griglia di 46 cm di diametro. È dotato di un coperchio con termometro, sistema di ventilazione regolabile e vassoio raccogli-cenere. Tuttavia, è il più costoso della lista e può risultare pesante da spostare.

Scegli il barbecue a carbone che fa per te

Ora che conosci alcuni dei migliori modelli di barbecue a carbone disponibili sul mercato, puoi valutare le tue esigenze e preferenze per fare la scelta giusta. Considera lo spazio a tua disposizione, il numero di persone da ospitare, i materiali e le funzioni che desideri. Ricorda che un buon barbecue a carbone può essere un investimento duraturo e ti permetterà di goderti grigliate estive deliziose e indimenticabili. Buona scelta e buon appetito!

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: