0 00 5 minuti 4 mesi 9

Dal sito di lancio di Cape Canaveral, in Florida, sono stati lanciati i primi due prototipi dei più di 3.200 satelliti che compongono la costellazione Kuiper, una rete di comunicazioni ad alta velocità progettata da Amazon per competere con servizi simili come Starlink di Elon Musk. I due dimostratori, noti come KuiperSat-1 e KuiperSat-2, sono stati trasportati nell’orbita desiderata grazie all’impiego del razzo Atlas 5 della United Launch Alliance, uno dei vettori più affidabili e consolidati nel panorama dell’ingegneria aerospaziale.

Una volta raggiunta l’orbita, a una quota di 500 chilometri, questi satelliti rimarranno attivi per circa un anno, consentendo di raccogliere dati e informazioni cruciali per il perfezionamento della progettazione e l’implementazione dei successivi componenti della costellazione. Al termine della missione di prova, seguirà una procedura di deorbiting, garantendo così la sicura disintegrazione e la caduta controllata in atmosfera.

Secondo il piano di Amazon, il 50% della flotta operativa di satelliti dovrebbe essere posizionato in orbita entro il 30 luglio 2026, mentre l’intero schieramento della flotta sarà completato entro luglio 2029. Questo ambizioso cronoprogramma richiede una pianificazione precisa e l’esecuzione di numerosi lanci, per i quali Amazon ha già prenotato servizi di lancio da aziende leader del settore, tra cui Arianespace, Blue Origin e Ula.

Gli obiettivi di questa missione vanno ben oltre la semplice dimostrazione di capacità tecnologiche. Rajeev Badyal, il vicepresidente responsabile della parte tecnologica del progetto Kuiper, ha sottolineato l’importanza dei test effettuati in orbita: “Abbiamo condotto approfonditi test nel nostro laboratorio, e sebbene abbiamo grande fiducia nella progettazione dei satelliti, non c’è modo di sostituire l’esperienza di un test in condizioni reali nello spazio. Questa è la prima volta che Amazon dispiega una flotta di satelliti, e indipendentemente dall’esito della missione, acquisiremo una quantità significativa di conoscenze preziose che guideranno i nostri futuri sviluppi“.

Le differenze fra Starlink e Kuiper

Ma che differenzeci sono fra i progetti di Elon Musk con Starlink e quelli di Amazon con Kuiper? Vediamo le principali.

Aziende:

Kuiper: Kuiper è un’iniziativa di Amazon, colosso dell’e-commerce mondiale e una delle più grandi aziende tecnologiche. Le vaste risorse e l’infrastruttura di Amazon svolgono un ruolo significativo nel supportare il progetto Kuiper.Starlink: Starlink è un’iniziativa di SpaceX, un’azienda privata di produzione aerospaziale e trasporto spaziale fondata da Elon Musk. SpaceX ha un solido record nell’esplorazione spaziale e nell’innovazione tecnologica.

Dimensione della costellazione:

Kuiper: La costellazione Kuiper è progettata per comprendere oltre 3.200 satelliti una volta completamente implementata. Si tratta di un numero importante, che indica l’intenzione di Amazon di fornire una copertura globale completa.Starlink: Starlink ha già lanciato migliaia di satelliti, ma l’obiettivo finale è di avere decine di migliaia di satelliti nella costellazione.

Altitudine orbitale:

Kuiper: I satelliti Kuiper sono progettati per operare a un’altitudine di circa 500 chilometri.Starlink: I satelliti Starlink sono distribuiti in una gamma di altitudini, con la maggior parte di essi situati in orbita terrestre bassa (LEO) ad altitudini comprese tra 340 chilometri e 1.200 chilometri.

Partner di lancio:

Kuiper: Amazon si è garantita accordi di lancio con diverse importanti aziende aerospaziali, tra cui Arianespace, Blue Origin e Ula, per trasportare i loro satelliti in orbita.Starlink: SpaceX, essendo l’azienda madre, beneficia delle proprie capacità di lancio. Hanno utilizzato i loro razzi Falcon 9 per il dispiegamento dei satelliti Starlink.

Stato di Avanzamento e Lancio:

Kuiper: Kuiper ha da poco lanciato i primi due prototipi a fini di test.Starlink: Alla stessa data, Starlink è già operativa. Ha lanciato diverse serie di satelliti e continua ad espandere progressivamente la sua copertura.

Applicazioni e Servizi:

Kuiper: Kuiper di Amazon mira a fornire accesso a Internet a banda larga a aree sottoservite e remote in tutto il mondo, oltre a migliorare la connettività per aziende e comunità.Starlink: Starlink ha un obiettivo simile, cioé quello di fornire Internet ad alta velocità a aree poco servite, aree remote, ma mira anche a piattaforme mobili come navi, aeromobili e veicoli.

L’articolo Amazon ha lanciato i primi satelliti Kuiper. Partita la sfida a Starlink di Elon Musk sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: