0 00 2 minuti 21 ore 31

Meta ha finalmente introdotto una significativa novità nell’interfaccia utente di WhatsApp per gli utenti Android, lanciando una nuova barra dei menu che mira a uniformare l’esperienza utente con quella offerta dalla versione iOS dell’applicazione. Dopo quasi un anno di test nella fase beta, questo aggiornamento è stato accolto con entusiasmo dalla comunità Android, desiderosa di una navigazione più intuitiva e accessibile.

WhatsApp Android raggiunge iOS in termini di navigazione

L’annuncio dell’aggiornamento è stato fatto attraverso l’account ufficiale di WhatsApp su Twitter (X), come riportato da Android Police. La nuova disposizione del menu di navigazione, ora situata nella parte inferiore dello schermo, è stata progettata per essere più accessibile e visivamente piacevole, avvicinando le funzioni essenziali alla portata dei pollici degli utenti.

Novità nella navigazione

Una delle modifiche più evidenti è l’introduzione di una nuova scheda Comunità, che prende il posto dell’icona precedentemente posizionata a sinistra nella barra del menu. Questo cambiamento non solo aggiunge una dimensione sociale più marcata all’app ma semplifica anche il passaggio tra le diverse sezioni attraverso un semplice scorrimento.

Aggiorna per un’esperienza migliorata

Gli utenti Android sono invitati ad aggiornare la loro app tramite Google Play Store per accedere immediatamente a queste novità. L’aggiornamento promette un’esperienza utente rinnovata, con una navigazione semplificata che rende l’uso di WhatsApp ancora più fluido e piacevole.

Continui miglioramenti e test

Oltre alla rielaborazione del menu, WhatsApp ha proseguito nel suo impegno verso il miglioramento continuo dell’app, conducendo test su varie funzionalità come la qualità predefinita di foto e video e l’introduzione di strumenti di avanzamento e riavvolgimento rapido, dimostrando un costante sforzo nel rispondere alle esigenze e alle richieste degli utenti.

L’articolo WhatsApp: finalmente arriva il menu in basso su Android sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: