0 00 6 minuti 6 mesi 11

Come ogni anno, poco prima dell’inizio di agosto, Samsung lancia la sua nuova linea di smartphone foldable, composta da due modelli: Galaxy Z Flip5, dispositivo pieghevole con form factor a conchiglia, e Galaxy Z Fold5, classico foldable con piega a libro. Il primo ha una vocazione nettamente consumer e strizza l’occhio agli amanti del design, dei colori e del lifestyle, il secondo un po’ più serioso e indirizzato maggiormente all’utenza business.

Anche quest’anno i dispositivi hanno subito un profondo aggiornamento, con miglioramenti un po’ a 360 gradi: dal peso e dalle dimensioni, passando per i processori e per la parte estetica.

Galaxy Z Flip5: le novità

La vera novità del Galaxy Z Flip5, in assoluto il pieghevole più venduto di Samsung, è rappresentata dal nuovo display esterno, la cosiddetta Flex Windows: lo schermo, un Amoled da 6,2 pollici con risoluzione 720 x 748 pixel e frequenza di aggiornamento di 120 Hz, non è solo più grande (di 3,78 volte), ma è dotato di più personalizzazioni e permette di utilizzare sempre più funzioni senza dover aprire lo sportellino.

Grazie ai Widget, gli utenti possono controllare le previsioni meteo, le riproduzioni musicali e ascoltare la musica preferita con Controller Musicale. Pizzicando lo schermo, si può attivare la Visualizzazione Multi Widget che offre la possibilità di dare un’occhiata a tutti i Widget e passare immediatamente da uno all’altro. Inoltre, è possibile controllare le notifiche e accedere alle Impostazioni rapide per Wi-Fi o Bluetooth. Ancora, si può scorrere la cronologia delle chiamate; scorrendo velocemente verso l’alto sullo schermo, si accede a Samsung Wallet per pagare in mobilità, accedere a carte fedeltà e coupon, carte d’imbarco, chiavi digitali e certificazioni sanitarie.

Inoltre, ci sono gli orologi informativi e grafici che si possono abbinare ai quadranti dei Galaxy Watch6; la nuova custodia Flipsuit Case di Galaxy Z Flip5 che fornisce una protezione del dispositivo con una scheda NFC intercambiabile, dando possibilità agli utenti di associare il design della Flex Window a quello della cover.

Da chiuso, altra novità, le due semiscocche aderiscono perfettamente l’una con l’altra, migliorando il modello precedente e facendo sì che polvere e detriti non si insinuino nella parti più interne.

Il display principale, una volta aperto, raggiunge la dimensione di 6,7″ (Dynamic AMOLED 2X), con una risoluzione di 2.640 x 1.080 pixel e una frequenza di aggiornamento adattiva da 1 a 120 Hz.

Fotocamere e nuovo processore

Galaxy Z Flip5 è dotato di una doppia fotocamera posta sulla scocca esterna: si tratta di una grandangolare e di una ultra grandangolare entrambe da 12 Megapixel. Nella parte interna, invece, una selife cam da 10 Megapixel.

Lo smartphone è alimentato dal processore Snapdragon 8 Gen 2 Mobile Platform per Galaxy (quindi appositamente tarato per il Flip) coadiuvato da 8 GB di memoria e da 256 o 512 di spazio di archiviazione. Il dispositivo offre Android 13 out of the box con l’interfaccia Samsung One UI 5.1.1.

Il lettore delle impronte digitali rimane sul lato del telefono.

La batteria è da 3.700 mAh e può essere ricaricata con il cavo a 25W. La connettività è naturalmente 5G.

Galaxy Z Fold5

Galaxy Z Fold5 è da sempre sinonimo di produttività. Ma la netta sensazione che abbiamo avuto quest’anno impugnandolo, è proprio il miglioramento della sua ergonomia complessiva: è più sottile e più leggero rispetto al modello dello scorso anno. Misura 67,1 x 154,9 x 13,4 mm da chiuso e 129,9 x 154,9 x 6,1 mm da aperto e pesa 253 grammi 10 in meno rispetto alla quarta generazione dello smartphone.

È stata migliorata la barra delle applicazioni, così come la S Pen Fold Edition , più sottile e compatta.

Il display principale, un Dynamic Amoled 2X da 7,6″ con risoluzione di 2176 x 1812 pixel e frequenza di aggiornamento adattiva da 1 a 120 Hz, offre una luminosità di picco incrementata di oltre il 30%, capace di raggiungere 1750 nit. All’esterno, invece, uno schermo da 6,2 pollici, con risoluzione di 2316 x 904 pixel e densità di 402 ppi.

Praticamente invariata, invece, l’architettura delle fotocamere, con una tripla fotocamera da 12 (grandangolare) + 50 (ultra wide) e 10 (tele con zoom ottico 3X) all’esterno e una fotocamera sotto il display da 4 Megapixel all’interno coadiuvata da un sensore esterno da 10 Megapixel.

Anche Galaxy Z Fold5 è mosso dal processore Snapdragon 8 Gen 2 Mobile Platform per Galaxy e ha 12 GB di memoria Ram e spazio di archiviazione di 256 o 512 GB. Il sistema è supportato da una (doppia) batteria da 4.000 mAh.

Colori, prezzi e disponibilità

Galaxy Z Flip5 e Galaxy Z Fold5 sono disponibili in preordine a partire da oggi 26 luglio, con disponibilità generale a partire dall’11 agosto.

Galaxy Z Flip5 sarà commercializzato in svariati colori (Mint, Graphite, Cream e Lavender), mentre chi acquista sull’ecommerce del produttore troverà anche i colori esclusivi Gray, Blue, Green e Yellow.

Due le configurazioni:

La versione da 256GB costa 1.249 euro.

La versione da 512GB costa 1.369 euro.

Galaxy Z Fold5 è disponibile nei colori Icy Blue, Phantom Black e Cream.

Anche in questo caso sono due le configurazioni:

La versione da 256GB costa 1.999 euro.

La versione da 512GB costa 2.119 euro.

Infine, c’è anche una versione da 1TB a un prezzo di 2.359 euro.

L’articolo Samsung lancia Galaxy Z Flip5 e Galaxy Z Fold5: nuovi processori, linee più sottili, prezzi top sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: