0 00 5 minuti 12 mesi 12

Il marketing digitale ha un ruolo sempre più importante nelle campagne promozionali di tante aziende, che cercano oggi nuovi clienti sul web e sui social media. Non bisogna però dimenticare il potenziale dei gadget fisici, soprattutto quando vengono scelti in modo strategico. A differenza di una mail pubblicitaria, dimenticata senza nemmeno aprirla nella casella di posta, un gadget davvero utile sarà sotto gli occhi di un possibile cliente quasi ogni giorno. In questi anni una categoria di prodotti su cui puntare è quella dei gadget tecnologici, che offrono alle aziende numerosi vantaggi: vediamoli insieme.

gadget elettronici

Marketing efficace che dura nel tempo

La prerogativa fondamentale per il successo di un gadget promozionale è la sua utilità. Chi lo riceve deve essere in grado di dare all’oggetto un uso pratico, portandolo con sé al lavoro o nel tempo libero. È questo che fa la differenza tra un gadget azzeccato ed efficace, e uno che si dimentica presto in un cassetto per non rivedere mai più la luce del sole. Quanto più spesso una persona utilizza il gadget, tanto più avrà il marchio aziendale sott’occhio, ricordandolo con facilità al momento di fare acquisti. Mentre i più classici cappellini e magliette con logo aziendale finiranno probabilmente in fondo a un armadio, è più probabile che i potenziali clienti portino chiavette USB personalizzate con sé in ufficio. Il logo dell’azienda sarà così visibile quotidianamente non solo a chi ha ricevuto il gadget, ma anche ai suoi colleghi e clienti, massimizzando il valore promozionale dell’oggetto.

Inoltre, gli oggetti tecnologici come chiavette USB, powerbank o altoparlanti hanno di solito una durata superiore rispetto ad altri comuni gadget aziendali, come ombrelli o prodotti di cancelleria. Con un investimento simile si ottiene dunque una promozione che dura più a lungo nel tempo.

Adatti ad aziende diverse e a un pubblico variegato

Oltre ai vantaggi ora descritti legati a utilità e durata, i gadget elettronici sono poi un’ottima scelta dal punto di vista dell’immagine aziendale e del pubblico di riferimento. Sono infatti prodotti che ben si adattano a diversi tipi di attività, permettendo di rimanere in linea con il brand anche alle sempre più numerose imprese digitali. I gadget tecnologici offrono un alto numero di opzioni di design da personalizzare facilmente in base a qualsiasi marchio, sia che abbia un’immagine sobria e minimale, sia che si distingua per uno stile audace che si fa notare.

In più, possono essere integrati all’interno di una campagna di marketing attenta alla sostenibilità, uno dei temi più importanti e discussi di questi anni. Un buon esempio sono le power bank alimentate a energia solare, che permettono di ricaricare i propri dispositivi risparmiando energia elettrica. Questa e altre tipologie di gadget tecnologici sono apprezzati anche da un pubblico giovane e di studenti, solitamente più difficile da attirare attraverso prodotti personalizzati più tradizionali.

Pur rimanendo su costi contenuti per l’azienda, senza richiedere spese particolarmente ingenti, i gadget tecnologici danno a chi li riceve l’impressione di un valore maggiore rispetto a una borsa di tela o a un quaderno. Fanno quindi sentire i potenziali clienti apprezzati dal brand, creando o rafforzando un’immagine positiva per l’azienda.

In conclusione, i piccoli gadget elettronici offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo per le aziende, con costi abbordabili e un valore promozionale notevole. La loro utilità e le loro dimensioni ridotte fanno sì che i potenziali clienti li portino con sé e li usino spesso, a volte per anni grazie alla buona durata del prodotto. Adatti a un pubblico variegato, che include un’ampia fascia di età, sono una scelta eccellente per lanciare una campagna di marketing offline.

Geekissimo Read More

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: