0 00 5 minuti 1 anno 10

OPPO festeggia domani il suo 18° compleanno. Fondata nel 2004 come azienda di elettronica di consumo, il gruppo è diventato oggi una compagnia tecnologica a 360 gradi e spazie dall’hardware ai servizi, passando per il software.

Una produzione che non ha mai perso di vista la sua brand proposition “Inspiration Ahead”, che guarda soprattutto all’innovazione futura. Oggi OPPO è il quarto marchio di smartphone al mondo e vanta partnership strategiche con oltre 80 operatori di telecomunicazioni in tutto il mondo.

In occasione del suo 18° anniversario, dopo il grande successo della Community italiana, che in meno di un anno ha raggiunto oltre 70 mila utenti attivi, OPPO inaugura anche a livello globale una Community internazionale. Uno spazio inclusivo creato per gli utenti di tutto il mondo per interagire e confrontarsi con il brand e con gli altri membri e per avere accesso a diversi servizi, tra i quali il programma OPPO Product Ambassadors, che offre agli utenti l’opportunità di sperimentare gli ultimi prodotti e le ultime innovazioni di OPPO; il forum aperto O-Chat, per discutere dei prodotti e delle tecnologie OPPO; e OPPO Lifesetter, che invita gli utenti a condividere le proprie storie di vita per poter essere fonte d’ispirazione per gli altri. Attraverso questa piattaforma, come già possibile in quella italiana, gli utenti e gli appassionati di tecnologia di tutto il mondo potranno restare aggiornati in modo ancora più intuitivo e smart su tutte le attività portate avanti dell’azienda. La Community rappresenterà inoltre un canale di comunicazione tra gli esperti dell’azienda e gli utenti, per comprendere meglio le loro esigenze e ricevere riscontri su prodotti e servizi.

18 anni di sviluppo sostenibile

Da sempre guidata dalla mission “Technology for mankind, Kindness for the world”, OPPO ha inoltre investito a lungo termine in quattro ambiti chiave, tra cui la protezione dell’ambiente, l’empowerment dei giovani, l’inclusione digitale e la salute e benessere.

In merito alla salvaguardia ambientale, l’azienda si è impegnata a integrare il concetto di sostenibilità nell’intero ciclo di vita dei suoi prodotti, riducendo la plastica utilizzata negli imballaggi e migliorando la durata e la resistenza dei suoi prodotti. Tra queste iniziative, il Battery Health Engine (BHE) sviluppato da OPPO aiuta le batterie degli smartphone a mantenere più dell’80% della loro capacità originale dopo ben 1.600 cicli di carica e scarica, il doppio della media del settore.

Per supportare i giovani, invece, il produttore cinese ha lanciato il Renovators Emerging Artists per quattro anni consecutivi con l’obiettivo di incoraggiare i giovani creators a dare spazio alla loro creatività e immaginare il futuro della tecnologia attraverso l’arte.

In termini di inclusione digitale, l’azienda si propone di migliorare il design dei suoi prodotti per garantirne l’accessibilità ai diversi gruppi di utenti

Infine, nel campo della salute e del benessere, c’è l’OPPO Health Research Kit, che include una serie di strumenti utili agli operatori sanitari per raccogliere e analizzare i dati, facilitando la ricerca. L’applicazione O Relax, ad esempio, si prende cura della salute mentale degli utenti proponendo una serie di suoni e giochi di rilassamento.

All’inizio di quest’anno, OPPO ha anche lanciato l’OPPO Research Institute Innovation Accelerator per consentire a professionisti e imprenditori in ambito tecnologico di dare vita alle loro innovazioni. Con il tema Virtuous Innovation, infatti, il programma ha raccolto proposte relative ai temi dell’Accessible Technology e della Digital Health, ricevendo 536 proposte da 39 Paesi. Le 10 proposte vincitrici hanno ricevuto sovvenzioni di circa 46.000 dollari ciascuna, oltre a opportunità di investimento, supporto tecnologico e di ricerca, partnership commerciali e un’attività di promozione globale da parte di OPPO e dei suoi partner.

L’articolo OPPO spegne 18 candeline e si regala una Community internazionale sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: