0 00 3 minuti 11 mesi 9

Non è scontato l’arrivo di Dynamic Island a bordo dei vari iPhone 15 che vedranno la luce nei prossimi mesi. Apple dovrebbe espandere Dynamic Island a tutti e quattro i modelli di iPhone 15 rilasciati quest’anno, ma la funzionalità integrata sta rendendo difficile per uno dei fornitori cinesi di Apple produrre i dispositivi in ​​massa, afferma un nuovo rapporto. Insomma, situazione abbastanza complessa per ora.

iPhone 15

Cosa sappiamo sullo sbarco di Dynamic Island a bordo dei vari iPhone 15

In pratica, uno dei fornitori di pannelli display OLED dell’azienda di Cupertino, BOE Technology , sta riscontrando problemi con la produzione di massa dei pannelli display.

Un nuovo rapporto dal sito web in lingua coreana The Elec afferma che la BOE cinese sta riscontrando problemi con perdite di luce intorno alla parte Dynamic Island dei display. La sezione del display in cui risiedono la pillola e i ritagli. La sezione offre spazio per i componenti della fotocamera Face ID e TrueDepth dell’iPhone.

BOE è stata incaricata da Apple di produrre in serie i pannelli del display OLED da utilizzare nel modello base di iPhone 15 da 6,1 pollici di Apple. Mentre BOE potrebbe avere problemi con la sua produzione di display, il rapporto indica che LG Display e Samsung non hanno avuto problemi di produzione simili. Le due società condivideranno la produzione in serie di pannelli display OLED per il modello Apple “iPhone 15 Pro” da 6,1 pollici, nonché per i due modelli più grandi “iPhone 15 Plus” e “iPhone 15 Pro Max” da 6,7 ​​pollici.

Secondo quanto riferito, Apple ha richiesto ai suoi fornitori di pannelli di visualizzazione OLED di utilizzare Edge Light Blocking (ELB) e altre tecnologie di processo avanzate, progettate per prevenire perdite di luce attorno all’obiettivo della fotocamera, come BOE sta riscontrando problemi. Sfortunatamente, BOE ha apparentemente avuto problemi con questa soluzione. Il rapporto Elec afferma che BOE “non è riuscita a soddisfare i severi standard richiesti da Apple”.

La funzione può visualizzare avvisi di sistema per cose come le telefonate in arrivo e la richiesta di autenticazione Face ID, e funziona anche con le attività in diretta nelle app di terze parti. La funzione è attualmente esclusiva per iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, ma quest’anno dovrebbe essere disponibile anche sui modelli standard di iPhone 15 non Pro, secondo l’analista del settore dei display spesso accurato Ross Young.

Staremo a vedere quali saranno le mosse di Apple e se l’azienda riuscirà ad assicurare ai vari iPhone 15 un plus come quello relativo a Dynamic Island.

Geekissimo Read More

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: