0 00 4 minuti 2 mesi 8

Dopo le vendite record durante la pandemia, il mercato globale dell’elettronica di consumo ha attraversato due anni impegnativi. L’elevata inflazione e le prospettive economiche non proprio rosee hanno ridotto i budget dei consumatori e cambiato in modo significativo le loro abitudini di spesa.

Molti di loro hanno concentrato il ridotto reddito disponibile sui viaggi e sulle attività ricreative piuttosto che sulla tecnologia. Si prevede che questo panorama di bassa domanda continuerà a spingere il mercato in rosso.

Secondo i dati presentati da Stocklytics.com, la spesa globale per l’elettronica di consumo dovrebbe diminuire di 5,3 miliardi di dollari nel 2024.

Gli smartphone registrano il calo delle vendite maggiore

Le proiezioni di mercato non così ottimistiche per il 2024 rappresentano un nuovo ostacolo per il settore dell’elettronica di consumo, spingendolo ancora più lontano dai tassi di crescita pre-pandemia e da quelli osservati nel primo anno di lockdown. Secondo un sondaggio di Statista, quest’anno le entrate dovrebbero diminuire di 5,3 miliardi di dollari, ovvero dello 0,5%, e la maggior parte di questo calo interesserà dalle vendite di smartphone, il segmento più grande del mercato.

L’anno scorso, i consumatori di tutto il mondo hanno speso 498 miliardi di dollari per smartphone e telefoni fissi, il 5,3% in più rispetto all’anno prima. Tuttavia, Statista prevede che il 2024 vedrà una notevole flessione, con la spesa globale per questi dispositivi che scenderà di 11,6 miliardi di dollari per un totale di 486,7 miliardi di dollari.

Anche il segmento informatico, che comprende le vendite di PC desktop, laptop, tablet, tastiere e monitor, è previsto in forte calo. Statista prevede che i consumatori spenderanno circa 314 miliardi di dollari per questi dispositivi nel 2024, ovvero 500 milioni di dollari in meno rispetto allo scorso anno.

Segmenti in crescita

Tuttavia, ci sono buone notizie per tutti gli altri segmenti di mercato, che cresceranno nel 2024. Dopo un 2023 debole, innescato dal calo della domanda di televisori, radio e dispositivi multimediali, come fotocamere digitali, cuffie e altoparlanti, si prevede che la spesa globale aumenterà di 4,6 miliardi di dollari su base annua e raggiungerà i 195,1 miliardi di dollari nel 2024.

Anche il segmento del gaming crescerà: i consumatori di tutto il mondo spenderanno 1,2 miliardi di dollari in più su questi dispositivi rispetto allo scorso anno. Seguono gli accessori per le TV, come lettori video, telecomandi intelligenti e dispositivi di streaming, per i quali è prevista una crescita di 900 milioni di dollari su base annua e un fatturato totale di 12 miliardi di dollari nel 2024.

Le statistiche mostrano anche che il 78,3% delle vendite totali di elettronica di consumo nel 2024 proverrà da negozi fisici, lo stesso dato dell’anno scorso. Le vendite online costituiranno il restante 21,7% delle vendite.

Cina e India

Nel confronto globale, la Cina è il leader mondiale nelle vendite di elettronica di consumo, che quest’anno genereranno circa un quinto delle entrate totali. Tuttavia, Statista prevede che il mercato cinese registrerà il calo maggiore delle entrate, scendendo del 5% a 218,6 miliardi di dollari nel 2024.

In qualità di secondo mercato più grande dell’elettronica di consumo, anche gli Stati Uniti vedranno una flessione, con le entrate in calo dello 0,5% a 160 dollari. miliardi. Seguono Giappone e Brasile, con un calo dell’1,2% e dello 0,6%, e rispettivamente 44,1 miliardi e 35,5 miliardi di dollari di entrate.

A differenza di questi quattro mercati, il settore indiano dell’elettronica di consumo è l’unico destinato a crescere nel 2024. L’anno scorso, il mercato indiano ha generato vendite per un valore di 69,5 miliardi di dollari. Statista prevede che questa cifra aumenterà del 5% e raggiungerà i 73,1 miliardi di dollari quest’anno.

L’articolo Come si muoverà il mercato dell’elettronica di consumo nel 2024 secondo Statista sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: