0 00 3 minuti 1 mese 4

A pochi mesi dal lancio dell’Apple Watch Series 9 e dell’Apple Watch Ultra 2, il produttore californiano è costretto a interrompere la vendita dei suoi due orologi connessi negli Stati Uniti.

Non si tratta ovviamente di una decisione del produttore, ma di un obbligo imposto dall’ITC, la commissione americana preposta al commercio internazionale. Alla fine di ottobre, l’organizzazione aveva emesso un verdetto nell’ambito del processo tra Apple e il gruppo di apparecchiature medicali Masimo, un gigante della ricerca medica.

Il processo riguardava un utilizzo, ritenuto fraudolento da Masimo, di alcune tecnologie per il monitoraggio della salute degli utenti. Ora l’ITC si è pronunciata a favore del gruppo medico, stabilendo che Apple ha violato alcuni brevetti di Masimo. Concretamente si tratta della misurazione del livello di ossigeno nel sangue (SpO2) mediante sensore ottico con emissione di luce rossa sui modelli Apple Watch presi in esame.

Apple ha ora due opzioni: la possibilità di chiedere il veto su questa sanzione al presidente degli Stati Uniti Joe Biden o inoltrare un ricorso alle corti d’appello federali degli Stati Uniti. Al momento, sembra che Apple abbia deciso di conformarsi alla decisione dell’ITC, come riporta il sito specializzato 9to5Mac. Ma è ovvio che la vicenda non finirà qui.

In un comunicato inviato a 9to5Mac, Apple ha annunciato che presto interromperà le vendite dei suoi Apple Watch di fascia alta negli Stati Uniti. Apple Watch Series 9 e Apple Watch Ultra 2 non saranno più disponibili per l’acquisto entro questa settimana.

Le vendite si fermano proprio alla vigilia di Natale

A partire dalle ore 21 del 21 dicembre le vendite dei due Watch verranno interrotte. I modelli non saranno più disponibili nei negozi dal 24 dicembre. Si tratta di un colpo particolarmente duro per il produttore americano, data la grande importanza delle vacanze di fine anno per le vendite dei suoi prodotti.

Cosa succede in Italia

L’interruzione delle vendite di Apple Watch riguarda – per ora – solo gli Stati Uniti e non l’Italia, poiché in Italia non è stata intrapresa alcuna causa.

Inoltre, Apple spiega che i ricorsi contro la decisione dell’ITC sono ancora in corso e che il possibile periodo di veto dell’amministrazione Biden si estende fino al 25 dicembre. “Apple sta adottando misure preventive per applicare la sentenza qualora dovesse essere confermata”, dichiara il produttore.

Apple farà ricorso

L’azienda di Cupertino tiene tuttavia a precisare che si opporrà “vigorosamente” alla decisione dell’ITC e che adotterà “tutte le misure” per consentire ai suoi due Watch di tornare sul mercato il più rapidamente possibile.

L’articolo Apple costretta a interrompere la vendita di Apple Watch negli Stati Uniti: ecco perché sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: