0 00 2 minuti 7 mesi 7

Le schede video di Gigabyte spaccano. Letteralmente: non stiamo parlando della loro qualità, ma del fatto che diversi utenti hanno segnalato alcune preoccupanti crepe che si sono formate apparentemente dal nulla sul loro hardware.

Il problema riguarda alcune unità delle famiglie RTX Serie 30 e RTX Serie 40 prodotte appunto da Gigabyte. Sull’angolo vicino all’attacco PCI express, infatti, si va molto spesso a formare una crepa potenzialmente dannosa. Si tratta infatti di un’area molto critica, ed è possibile che in alcuni casi venga tagliata l’alimentazione a diversi componenti fondamentali della scheda.

Secondo alcuni esperti la maggior parte degli hardware colpiti fanno parte di computer precostruiti. Forse è per questo motivo che Gigabyte ha negato la colpa, rifiutando le richieste di rimborso dei clienti. Il motivo tecnico della rottura, pare, starebbe nell’eccessivo peso della scheda, specialmente quando questa viene montata senza supporti ulteriori. Un’altra teoria è il design stesso dell’area interessata, diverso da quello usuale e più soggetto a rischio.

In poche parole, per evitare rotture è consigliabile montare un supporto per la scheda grafica, in modo da ridurre almeno un po’ il carico che viene applicato sul bordo debole. Online è possibile trovare tutorial su come riparare il componente, se necessario. Tuttavia è consigliabile farlo da soli solo se si è esperti vista la complessità dei componenti.

L’articolo Alcune schede video di Gigabyte si crepano apparentemente da sole sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: