• Mer. Feb 1st, 2023

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos, svapo e risorse gratuite

Da OPPO nuove soluzioni per la collaborazione fra dispositivi e sistemi connessi

In occasione della Developer Conference 2022OPPO ha presentato una serie di novità in ambito di innovazione tecnologica, tra cui il sistema intelligente multipiattaforma Pantanal, la soluzione OPPO Carlink per una maggiore integrazione smartphone-auto e l’algoritmo per monitorare le condizioni di salute OPPO Sense, oltre a un piano da 2 miliardi di RMB (renminbi, valuta cinese in corso, n.d.r.) per sostenere gli sviluppatori e i creator che collaborano con OPPO.

“Vivremo in un mondo in cui i dispositivi intelligenti saranno ovunque e non dovranno essere semplicemente connessi, ma integrati per soddisfare gli utenti e contribuire a migliorare l’esperienza d’uso”, ha dichiarato Pete Lau, Senior Vice President e Chief Product Officer di OPPO“Mentre continuiamo ad evolverci in un’azienda con un proprio ecosistema tecnologico, desideriamo lavorare a quattro mani con gli sviluppatori e i nostri partner a livello globale, per far sì che questo obiettivo venga raggiunto e che il risultato sia a disposizione di tutti.”

Il OPPO Pantanal

Pantanal è il primo sistema multipiattaforma progettato per rompere i confini tra dispositivi e sistemi diversi e consentire loro di connettersi e collaborare con facilità. Grazie alle capacità di rilevamento e di calcolo cross-device, Pantanal è in grado di comprendere e anticipare meglio le esigenze degli utenti e di fornire servizi al momento giusto e nel modo giusto.

Come sistema multipiattaforma, Pantanal renderà più facile per gli sviluppatori sviluppare e distribuire servizi su più piattaforme, riducendo i costi e aumentando l’efficienza.

OPPO Carlink

OPPO ha sviluppato Carlink per migliorare la collaborazione e l’integrazione tra smartphone e auto. Gli utenti possono accedere alla potenza di calcolo e all’ecosistema di app di uno smartphone senza modificare i sistemi di infotainment di bordo esistenti, mentre gli smartphone possono fornire servizi in auto tramite push software. 

Il produttore cinese ha anche annunciato una partnership con SAIC Motor per collaborare all’integrazione di dispositivi intelligenti e auto. Questo fa seguito all’accordo stipulato da OPPO con Tesla China all’inizio di quest’anno per utilizzare gli smartphone OPPO come chiavi digitali per le Tesla Model 3 e Model Y in Cina.

Spazio agli sviluppatori

Più di 300.000 sviluppatori e 700.000 creator si sono uniti a OPPO per distribuire i loro prodotti e servizi agli utenti su più piattaforme. La OPPO Open Platform supporta gli sviluppatori in aree quali i servizi per le app, l’elaborazione grafica e l’interconnettività.

OPPO ha anche annunciato che nel 2023 stanzierà 2 miliardi di RMB di risorse per il suo Gravity Plan, al fine di sostenere gli sviluppatori nella costruzione di un ecosistema comune.

Il monitoraggio preventivo della salute

Sempre in occasione dell’ODC 2022, OPPO ha annunciato il debutto dell’algoritmo proprietario OPPO Sense, che presenta innovazioni nel campo della salute cardiovascolare, del fitness e del monitoraggio del sonno.

Durante l’evento, OPPO ha anche condiviso una serie di aggiornamenti in merito alla prima edizione dell’OPPO Research Institute Innovation Accelerator, che si è concluso il 29 agosto. Il programma è stato lanciato all’inizio dell’anno per consentire a professionisti e imprenditori del settore tecnologico di dare vita a soluzioni innovative e contribuire a un futuro migliore insieme a OPPO. Delle 536 proposte pervenute da 39 Paesi e regioni, sono state selezionate dieci proposte vincenti, ognuna delle quali esplorava soluzioni innovative alle sfide di accessibilità e salute digitale. Oltre a ricevere 46.000 dollari di sovvenzioni, i dieci vincitori riceveranno il supporto di OPPO e dei suoi partner per aiutarli a sviluppare e implementare ulteriormente le loro idee.

L’articolo Da OPPO nuove soluzioni per la collaborazione fra dispositivi e sistemi connessi sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento

Generated by Feedzy