• Mer. Lug 6th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

Netflix perde abbonati e pensa ad introdurre la pubblicità

Condividi:

C’è una prima volta per tutti. Mai prima d’ora Netflix aveva perso abbonati all’annuncio dei suoi risultati trimestrali. D’altronde, la crescita non può essere infinita, soprattutto quando il mercato diventa così competitivo con l’arrivo di Disney, Amazon, Apple e altri player.

Il servizio di streaming ha quindi perso 200.000 abbonati durante il trimestre in chiusura e, fattore molto più grave, l’azienda prevede di perdere fino a 2 milioni di abbonati nel prossimo trimestre.

Per contrastare questo fenomeno e mantenere i suoi ricavi, Netflix intende apportare drastici cambiamenti alle politiche. A cominciare dall’arrivo della pubblicità.

Cosa sta accadendo

Ma facciamo un passo indietro per capire come Netflix diagnostica la sua perdita di abbonati. Il servizio afferma di aver perso 600.000 abbonati negli Stati Uniti e in Canada, “ principalmente a causa dell’aumento dei prezzi, che è in linea con le [sue] aspettative”. A gennaio, Netflix ha annunciato un aumento dei prezzi in Nord America, culminato nel suo pacchetto più costoso a $ 20 al mese.

Inoltre, Netflix stima di non poter aumentare la sua massa di abbonati in alcune regioni a causa della condivisione dell’account tra utenti. Secondo il servizio, 100 milioni di famiglie utilizzano Netflix tramite un account condiviso. Il servizio ha iniziato a testare una versione a pagamento della condivisione dell’account in regioni selezionate.

Un abbonamento più economico ma…

In una sessione di domande e risposte con gli investitori, Reed Hastings (co-CEO di Netflix) ha ammesso di aver bisogno di cambiare la sua posizione sull’integrazione di annunci a pagamento nel servizio. Come sottolinea Numerama, l’azienda è ora “ aperta allo sviluppo di nuovi prezzi di abbonamento più economici, ma con pubblicità”. Tuttavia, ciò non dovrebbe accadere dall’oggi al domani, ma piuttosto entro i prossimi uno o due anni.

In effetti, se Netflix deve davvero entrare nella pubblicità per finanziare un abbonamento più conveniente, ciò significa che l’azienda deve integrare una rete pubblicitaria e trovare il livello di finanziamento appropriato con il suo servizio.

Resta da vedere quale prezzo verrà offerto per questo nuovo pacchetto Netflix. Il servizio parte oggi da 8,99 euro/mese in Italia.

L’articolo Netflix perde abbonati e pensa ad introdurre la pubblicità sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento

Available for Amazon Prime