• Gio. Lug 7th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

Microsoft presenta il futuro di Windows 11 per i professionisti: AI, Cloud PC e nuovo explorer

Condividi:

Microsoft ha lanciato Windows 11 alla fine del 2021 ma ha ancora molto lavoro da fare per migliorare il sistema operativo e convincere al 100%, soprattutto i professionisti che con il computer ci lavorano ogni giorno. Questo è stato l’intero argomento della presentazione di oggi 5 aprile 2022, in cui la software house ha svelato nuove funzioni per Windows 11. Scopriamole insieme!

Gestione nativa dell’IA per le videochiamate

Con l’emergere di ARM e dei processori con un’architettura complessa, le nostre macchine ora hanno sempre più spesso il bisogno di una NPU (Neural Processing Unit). Si tratta di un chip dedicato all’intelligenza artificiale che ora sarebbe gestito nativamente da Windows 11.

Microsoft non pretende di rivoluzionare ciò che è possibile fare, ma piuttosto di aggiungere funzioni che già conosciamo. Si tratta ad esempio di aggiungere dinamicamente una sfocatura allo sfondo della propria immagine o una regolazione dello sguardo a dare l’impressione di guardare negli occhi il proprio interlocutore. Poiché si tratta di un’integrazione nativa per Windows 11, Microsoft promette che non sarà limitata a Microsoft Teams, ma a qualsiasi applicazione.

Esplora file con le schede

Dopo diverse settimane di indiscrezioni, Microsoft ha ufficialmente alzato il velo su una nuova versione di Esplora file. L’azienda indica che il suo explorer gestirà meglio lo spazio di archiviazione nel cloud, in particolare con OneDrive.

Ma soprattutto, questa nuova versione introduce la gestione delle schede in Esplora file. Come un browser web, sarà possibile passare velocemente da una cartella all’altra semplicemente cambiando le schede. Microsoft suggerirà automaticamente i contatti anche nel menu di condivisione file, in base alle proprie abitudini.

Integrazione con il Cloud

Nel 2021, Microsoft ha lanciato Cloud PC, la sua offerta aziendale che fornisce l’accesso in streaming a un PC Windows 11 in esecuzione nel cloud. Il principio è lo stesso di Shadow, tranne per il fatto che si tratta di un’offerta orientata alle aziende e non ai giocatori.

Con la sua presentazione, Microsoft sta intensificando i propri sforzi per permettere a Windows 11 di sincronizzarsi con un PC nel cloud. Si può così passare dal proprio PC locale al Cloud PC con un solo clic dalla barra delle applicazioni, oppure avviare direttamente sul Cloud PC senza passare dal desktop di Windows 11.

A lungo termine, anche Microsoft vorrebbe rendere possibile il lavoro offline sui documenti del proprio Cloud PC, con sincronizzazione dei dati quando il PC locale si riconnette ad Internet.

Un programma incerto

Microsoft non ha indicato quando le nuove funzionalità saranno disponibili per le aziende o il pubblico in generale. L’azienda potrebbe offrirli tramite un aggiornamento durante l’anno, o attendere l’aggiornamento principale previsto per la fine dell’anno, o addirittura attendere fino al 2023 e oltre.

Insomma, promesse e annunci molto importanti ma un calendario incerto.

L’articolo Microsoft presenta il futuro di Windows 11 per i professionisti: AI, Cloud PC e nuovo explorer sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento

Available for Amazon Prime