• Mer. Lug 6th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

Mercato cinese degli smartphone: per Canalys Honor guadagna la vetta della classifica

Condividi:

Dopo Counterpoint, arrivano anche i dati di Canalys a dipingere lo scenario cinese degli smartphone. Le tendenze sono confermate con qualche differenza però. Il mercato della Cina continentale nel primo trimestre del 2022 continua a manifestare una certa debolezza rispetto al mercato globale, con spedizioni in calo del 18% su base annua e del 13% rispetto al quarto trimestre del 2021, con un totale di 75,6 milioni di unità.

Sebbene in forte calo, il trend rappresenta una correzione del mercato rispetto all’andamento stagionale dopo un primo trimestre 2021 anomalo. HONOR – ecco la prima novità di Canalys rispetto ai dati di Counterpoint – ha raggiunto la vetta della classifica per la prima volta, spedendo 15 milioni di unità con una crescita stellare del 205%.

OPPO (i dati includono anche i dispositivi di OnePlus) è seconda con 13,9 milioni di unità vendute mentre Apple è rimasta tra le prime tre dopo un forte quarto trimestre dello scorso anno.

Vivo e Xiaomi completano il quintetto di testa, rispettivamente con 12,2 milioni e 10,6 milioni di unità spedite.

“La correzione del mercato non è una sorpresa dopo il quarto trimestre poco brillante dello scorso anno”, ha affermato Amber Liu, analista di Canalys. “Di solito c’è un calo sequenziale della domanda e della produzione nel primo trimestre, anche se il mercato cinese degli smartphone registra prestazioni deboli da quasi tre anni. La concorrenza tra i primi cinque produttori è estremamente serrrata. Mentre la maggior parte dei principali attori ha rallentato i nuovi lanci nel primo trimestre, HONOR è cresciuta del 6%. Le sue nuove serie 60 e X30 hanno contribuito alle solide prestazioni. Continua inoltre la crescita del brand nei canali offline”.

“Lo scoppio della variante Omicron e i blocchi nelle principali città avvenuti a partire da febbraio hanno ovviamente condizionato i consumatori. Inoltre, in risposta alle improvvise chiusure di negozi e ai ritardi logistici, le aziende devono adottare un approccio più cauto all’allocazione delle scorte, che inevitabilmente influenzerà il sell-in a breve termine”, ha affermato Toby Zhu, un altro analista di Canalys.

“Le crescenti incertezze macroeconomiche influenzate dalla domanda interna ed estera danneggeranno ulteriormente il mercato del lavoro e la fiducia dei consumatori, soprattutto nella fascia bassa. Le aziende produttrici non hanno altra scelta che continuare ad aumentare gli investimenti nel mercato di fascia medio-alta per proteggersi dal rischio di rallentamento delle vendite di dispositivi sul mercato di massa”. “È il momento perfetto per spostare l’attenzione sull’appeal dei prodotti, dei programmi di sviluppo del canale e della fidelizzazione dei clienti.

Insomma, secondo gli analisti di Canalys è fondamentale “tenere botta”, non farsi condizionare dalle condizioni esterne non certamente positive. La ragione è semplice: la Cina ospita la maggior parte delle catene di approvvigionamento tecnologico mondiale: un “sentiment” eccessivamente pessimistico allontanerebbe i fornitori di componenti dagli smartphone verso altre categorie più redditizie. L’ultima cosa che i produttori in questo momento vogliono affrontare è un’altra ondata di carenza di componenti considerato che ci si attende un rimbalzo della domanda nella seconda metà del 2022 o all’inizio del 2023″.

L’articolo Mercato cinese degli smartphone: per Canalys Honor guadagna la vetta della classifica sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento