• Gio. Lug 7th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

L’Unione Europea vuole il ritorno delle batterie sostituibili

Condividi:

Chi ha utilizzato un telefono oltre dieci anni fa, probabilmente sa che era possibile rimuovere la batteria senza particolari sforzi. Bastava una piccola pressione sulla custodia del telefono per avere accesso all’interno: un’operazione semplice per cambiare la batteria o aggiungere la scheda SIM.

Ebbene, come riporta il sito hackaday, è probabile che nel prossimo futuro l’Unione Europea voglia far ritornare quest’era.

Un testo in via di adozione

Sul tavolo c’è una direttiva europea presentata a dicembre 2020 dalla commissione ENVI, specializzata in questioni relative all’ambiente, e adottata il 10 marzo a larghissima maggioranza (584 contro 67, con 40 astenuti). La direttiva deve ancora passare attraverso il Consiglio dell’UE prima di poter essere considerata come “adottata”.

Il testo ovviamente non interessa solo gli smartphone ma più in generale a modernizzare la legislazione del Vecchio Continente in materia di batterie.

Cosa cambierà?

Se il testo arriva alla fine con la sua versione attuale, due punti dovranno cambiare negli anni a venire. Infatti:

Dal 1° gennaio 2024 al più tardi, “le batterie portatili incorporate negli apparecchi e nelle batterie dei mezzi di trasporto leggeri” (sarebbero interessati gli scooter elettrici, le biciclette e i monopattini elettrici) “dovrebbero essere progettate in modo tale da poter essere rimosse facilmente e in modo sicuro da parte di operatori indipendenti qualificati e sostituiti con batterie di base e attuali”.

“Devono essere fornite istruzioni chiare e dettagliate per lo smontaggio e la sostituzione” dai produttori. Chiaramente, gli utenti di qualsiasi dispositivo dotato di batteria, fino al monopattino elettrico, dovrebbero poter cambiare la propria batteria utilizzando “strumenti di base comuni” .

Un testo del genere richiederebbe quindi futuri Galaxy S24 o iPhone 16 per rendere il cambio della batteria più facile e più accessibile. Resta da vedere come i produttori troveranno un modo per applicare il testo senza danneggiare troppo i loro piani. Dall’era delle batterie rimovibili, alcune iniziative come il Fairphone hanno comunque dimostrato che la combinazione di smartphone moderni e riparabilità non solo è possibile ma è anche vincente.

Oltre a questi cambiamenti significativi, i produttori di piccoli veicoli elettrici per il trasporto saranno tenuti a rispettare le tariffe minime di raccolta per le batterie.

L’articolo L’Unione Europea vuole il ritorno delle batterie sostituibili sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento