• Mer. Lug 6th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

Le migliori applicazioni per prendere appunti

Condividi:

Prendere appunti è una necessità per tantissime persone che studiano sia nel contesto scolastico che in quello universitario. Tuttavia, in molte occasioni prendere appunti potrebbe apparire come difficile, dal momento che non si riesce a scrivere tutto, tenendo il passo del proprio professore; servendosi di alcune applicazioni che permettono di rispondere alle proprie esigenze in modo adeguato, anche prendere appunti apparirà sicuramente molto più semplice. Il pregio di alcune applicazioni che si sono sviluppate negli ultimi anni è infatti quello di riuscire a semplificare numerose attività, come quella del gioco e del divertimento online, resa possibile attraverso un’applicazione come Casino777 roulette. Ritornando alle migliori applicazioni che possono essere utilizzate per prendere appunti, vale la pena considerare una panoramica delle migliori.

Evernote

La prima tra le migliori applicazioni che possono essere utilizzate per prendere appunti è Evernote; si tratta di un’applicazione particolarmente utile non soltanto perché permette di prendere appunti in modo particolarmente semplice e veloce, ma anche perché garantisce un ottimo collegamento tra smartphone, tablet e computer, disponibile sia per Android che per iOS, oltre che per Windows e Mac.

Evernote riesce a garantire un collegamento tra lo smartphone e il computer che si utilizza in modo da rendere possibile l’utilizzo di appunti in maniera comparata e continuativa tra i vari strumenti che si utilizzano. Se, ad esempio, all’interno del contesto universitario si prendono appunti sul proprio smartphone attraverso Evernote e successivamente questi stessi vogliono essere aggiustati a casa attraverso il proprio computer, non ci sarà bisogno di copiare e incollare gli appunti sul dispositivo che si utilizza, ma questi stessi saranno già presenti direttamente sul proprio computer.

One Note

Altra tra le migliori applicazioni che possono essere utilizzate per prendere appunti in modo particolarmente semplice, veloce ed efficace, è One Note. Si tratta di un’applicazione gratuita disponibile per Microsoft e non solo, oltre che necessaria per prendere appunti se si utilizza un sistema operativo come Android e iOS. Allo stesso tempo anche OneNote è disponibile, come la precedente applicazione per prendere appunti, sia su Windows che su Mac. OneNote è particolarmente utile dal momento che permette di prendere appunti in maniera particolarmente semplice e veloce, creando dei veri e propri blocchi di appunti all’interno dei quali possono essere allegati note differenti e foto o altri contenuti multimediali. Inoltre, anche messaggi vocali o tracce con dettatura vocale possono essere allegate alle proprie note, in modo da creare un file completo che sarà sincronizzato su tutti i dispositivi che si utilizzano per prendere appunti, purché ci si serva dello stesso account Microsoft.

Dragon Dictation

Tra le tante applicazioni che possono essere utilizzate per prendere appunti, soprattutto quando si vuole realizzare un processo di sbobinatura, c’è Dragon Dictation; si tratta di un’applicazione particolarmente utile che permette di convertire i file vocali in testo con una garanzia di precisione particolarmente elevata. Molto spesso, infatti, per semplificare il processo che porta a prendere appunti, molti studenti si servono delle note vocali per registrare la lezione di un professore; successivamente, però, ascoltare interamente le note vocali non è semplice, dal momento che dovranno essere trascritti i punti salienti e le spiegazioni più importanti attraverso un’applicazione di questo genere. La trascrizione avverrà in modo automatico, dovendo controllare solo eventuali errori di punteggiatura o di grammatica presenti all’interno del testo

Google Keep

Un’ultima tra le migliori applicazioni che possono essere utilizzate per realizzare appunti è Google Keep. Si tratta di un’applicazione particolarmente pratica e intuitiva da utilizzare, oltre che essenziale nella sua forma e nei suoi contenuti, non utilizzando dei sistemi particolarmente complessi dal punto di vista strutturale; Google Keep si serve di una serie di caratteristiche che permettono di personalizzare i propri appunti in maniera ottimale, al fine di rendere possibile il proprio lavoro in modo totale e sicuramente ottimale. Gli appunti presi con Google Keep possono essere sincronizzati con Google Drive, in modo da essere ripresi e personalizzati sul proprio computer attraverso questo strumento.

L’articolo Le migliori applicazioni per prendere appunti sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento

Available for Amazon Prime