• Mar. Ago 16th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

L’auto elettrica di Xiaomi è in ritardo

Condividi:

Dall’inizio del 2021 si sente parlare del progetto di Xiaomi, che vuole entrare nel mondo delle auto elettriche. Un mercato molto competitivo, in cui hanno messo piede anche nuovi marchi come Nio, Xpeng o Li Auto.

Ma non c’è dubbio che l’azienda cinese, specializzata in tecnologia e particolarmente nota per i suoi smartphone, si lasci sfuggire l’occasione per diversificare su più fronti. Di recente, la società ha fornito maggiori dettagli sul suo progetto e prevede di lanciare non una ma diverse auto elettriche.

Difficoltà amministrative

Pochi giorni fa, abbiamo scoperto che Xiaomi potrebbe alzare il velo sul suo primissimo veicolo elettrico già ad agosto. Questo purtroppo non sarà realizzabile e non solo perché la sua produzione non è ancora iniziata. L’azienda asiatica, infatti, è attualmente bloccata dal governo cinese, che tarda a dare il via libera. Infatti, i marchi che desiderano iniziare a produrre auto elettriche devono ottenere l’autorizzazione dallo Stato. Tuttavia, questo è sempre più difficile da ottenere.

La Cina, infatti, ha reso più severo l’esame per i nuovi costruttori, a causa del boom in questo campo che ha portato a numerosi fallimenti. D’ora in poi, e come spiegano i colleghi di Bloomberg, i candidati dovranno presentare diversi documenti, attestanti la loro serietà e fattibilità. Questi ultimi devono in particolare essere in grado di dimostrare la loro buona salute finanziaria e le loro capacità tecnologiche. Il governo può quindi impiegare diversi mesi per prendere la sua decisione, ma può anche respingere le richieste.

Appuntamento al 2024

Al momento Xiaomi è in attesa della decisione delle autorità, che le consentiranno poi di ottenere la licenza che le autorizzi alla produzione di auto elettriche. Se per il momento ciò non le ha impedito di portare avanti lo sviluppo del suo primo veicolo, questa difficoltà, se richiede tempo per essere superata, potrebbe comportare un ritardo nel lancio commerciale inizialmente previsto per il 2024. Inoltre, l’azienda cinese rischia poi di essere ulteriormente distanziata dai suoi rivali come Xpeng o Nio, già ben lanciati sul mercato.

Oggi, la divisione EV di Xiaomi ha non meno di 1.000 dipendenti che lavorano allo sviluppo di questo progetto da 10 miliardi di dollari. Lei Jun, co-fondatore del brand, vuole diversificare le attività della sua azienda, che ha registrato un calo delle vendite del 36% nel primo trimestre nel mercato degli smartphone. Xiaomi prevede di produrre non meno di 300.000 veicoli ogni anno a partire dal 2024, nella sua fabbrica di Pechino.

L’articolo L’auto elettrica di Xiaomi è in ritardo sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Fonte Esterna

Le migliori NEWS pescate nel web, sulla vita tecnologica (media, smartphone, hi-tech life, computer, hi-tech news…), comodamente raccolte come rss in un unico contenitore. Questo sito utilizza RSS Aggregator by Feedzy come plugin di aggregazione, pertanto le immagini (per non gravare di peso sui siti proprietari) vengono utilizzate in apposito spazio web, ma tali immagini sono catturate in quanto comunque MESSE A DISPOSIZIONE DEI RELATIVI SITI PROPRIETARI ATTRAVERSO IL RELATIVO CODICE RSS. Le fonti dei contenuti sono sempre indicate, quando presenti. L’autore non si assume responsabilità per eventuali inesattezze riportate. Le immagini utilizzate in questo sito sono in parte proprietà dell’autore, in parte tratte da altre fonti. Nei casi in cui non è citata la fonte, si tratta di immagini largamente diffuse su internet, ritenute di pubblico dominio. Su tali immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore. Se detenete il copyright di qualsiasi immagine o contenuto presente su questo sito o volete segnalare altri problemi riguardanti i diritti d’autore, potete inviare una e-mail per chiederne la rimozione o la modifica.

Lascia un commento

Generated by Feedzy
Available for Amazon Prime