• Mer. Lug 6th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

La tempesta solare più potente nella storia: l’evento Miyake ha scosso gli scienziati

Condividi:

La tempesta solare più potente nella storia: l’evento Miyake ha scosso gli scienziati Tecnoandroid

L’evento Carrington del 1859 è il più grande resoconto registrato di una tempesta geomagnetica, ma non è un evento isolato.

Le tempeste geomagnetiche sono state registrate dall’inizio del XIX secolo e hanno mostrato prove di una tempesta geomagnetica ancora più massiccia avvenuta intorno al 774 d.C., ora nota come Evento Miyake. Il brillamento solare ha prodotto il più grande e veloce aumento di carbonio-14 mai registrato. Le tempeste geomagnetiche innescano elevate quantità di raggi cosmici nell’atmosfera, che a loro volta producono carbonio-14, un isotopo radioattivo del carbonio.

Una tempesta geomagnetica del 60% più piccola dell’evento Miyake si è verificata intorno al 993 d.C. I campioni hanno mostrato prove che tempeste geomagnetiche su larga scala con intensità simili a quelle degli eventi Miyake e Carrington si verificano a una velocità media di una volta ogni 500 anni.

Al giorno d’oggi la National Oceanic and Atmospheric Administration utilizza la scala delle tempeste geomagnetiche per misurare la forza di queste eruzioni solari. La “scala G” ha una valutazione da 1 a 5 con G1 minore e G5 estremo. L’evento Carrington sarebbe stato classificato G5.

Diventa ancora più spaventoso quando confronti l’evento Carrington con l’evento Miyake. Gli scienziati sono stati in grado di stimare la forza dell’evento Carrington in base alle fluttuazioni del campo magnetico terrestre registrate dagli osservatori dell’epoca. Non c’era modo di misurare la fluttuazione magnetica dell’evento Miyake. Invece, gli scienziati hanno misurato l’aumento del carbonio-14 negli anelli degli alberi da quel periodo di tempo.

Una tempesta mai vista prima d’ora

L’evento Miyake ha prodotto un aumento del 12% di carbonio-14. In confronto, l’evento Carrington ha prodotto meno dell’1% di aumento del carbonio-14.

Oggi, una tempesta geomagnetica della stessa intensità potrebbe essere catastrofica. Con la dipendenza sempre crescente dall’elettricità e dalla tecnologia emergente, qualsiasi interruzione potrebbe portare a migliaia di miliardi di dollari di perdite monetarie e rischi per la vita.

La tempesta interesserebbe la maggior parte dei sistemi elettrici che le persone utilizzano ogni giorno. Il National Weather Service gestisce lo Space Weather Prediction Center, che osserva i brillamenti solari che potrebbero portare a tempeste geomagnetiche.

Le tempeste geomagnetiche generano correnti indotte, che fluiscono attraverso la rete elettrica. Le correnti indotte geomagneticamente, che possono superare i 100 ampere, confluiscono nei componenti elettrici collegati alla rete, come trasformatori, relè e sensori.

Correnti di queste dimensioni possono causare danni interni ai componenti, portando a interruzioni di corrente su larga scala.

La tempesta solare più potente nella storia: l’evento Miyake ha scosso gli scienziati Tecnoandroid

Tecnoandroid Read More

Lascia un commento