• Sab. Feb 4th, 2023

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos, svapo e risorse gratuite

La morte di Hello Kitty al centro di un caso che ha preso piede sui social – Geekissimo

La storia della morte di Hello Kitty ha creato un caso su Facebook. Colpa, tra virgolette, di alcuni youtuber che hanno riesumato un tragico fatto di cronaca che risale al 1999, con il peluche del noto personaggio televisivo tristemente protagonista. Proviamo a capire come siano andate le cose e per quale ragione alcuni contenuti siano diventati improvvisamente virali per tanti utenti in giro per il mondo.

Hello Kitty

La storia della morte di Hello Kitty al centro di un giallo sui social

Per quale ragione si parla tanto della morte di Hello Kitty? Come riportano siti di fact checking, tutto ruota attorno ad un caso di omicidio, appunto quello di Hello Kitty. Si tratta di una vicenda, come accennato, venuta a galla nel 1999. Una ragazza che lavorava in una discoteca è stata rapita e torturata in un appartamento a Tsim Sha Tsui, Hong Kong, dopo aver rubato un portafoglio di proprietà di uno dei suoi clienti abituali.

Il 17 marzo, Fan Man-yee (樊敏儀) è stato catturata, rapita e torturata da tre uomini e una ragazza prima di morire un mese dopo. È stata quindi decapitata e la sua testa è stata posta all’interno di una bambola di Hello Kitty, che simboleggiava e ha dato il nome al caso di omicidio. Trovate la ricostruzione della vicenda anche su WikiPedia.

Principale responsabile dell’omicidio è Chan Man-lok (陳文樂), uno spacciatore di 34 anni, membro della mafia cinese, era uno dei soliti clienti di Fan Man-yee al bordello. Si diceva che fosse la sua preferita e che l’avrebbe cercata per i suoi servizi. In un’occasione, Fan Man-yee ha rubato il suo portafoglio che conteneva circa 4000 dollari di Hong Kong (circa 500 USD). Quando Chan Man-lok si rese conto che i suoi soldi erano spariti, seppe chi li aveva rubati e le chiese di restituire i soldi oltre a una commissione di 10.000 HKD. Sebbene Fan Man-yee abbia restituito immediatamente il denaro rubato, ha avuto bisogno di più tempo per riscuotere il compenso aggiuntivo.

È stata rapita da tre uomini e una ragazza: Chan Man-lok (陳文樂), 27 anni, Leung Shing-cho (梁勝祖), 21 anni, Leung Wai-lun (梁偉倫) e Ah Fong, ragazzina di 14 anni legata sentimentalmente al ventisettenne. Proprio quest’ultima, tormentata dagli incubi, ha denunciato tutto alla Polizia, la quale ha ritrovato la testa della vittima proprio all’interno del peluche. Dettaglio, questo, che ha indotto l’opinione pubblica a considerare il caso come quello della morte di Hello Kitty. Una vicenda orribile, che ha portato all’ergastolo per i responsabili.

Geekissimo Read More

Fonte Esterna

Le migliori NEWS pescate nel web, sulla vita tecnologica (media, smartphone, hi-tech life, computer, hi-tech news…), comodamente raccolte come rss in un unico contenitore. Questo sito utilizza RSS Aggregator by Feedzy come plugin di aggregazione, pertanto le immagini (per non gravare di peso sui siti proprietari) vengono utilizzate in apposito spazio web, ma tali immagini sono catturate in quanto comunque MESSE A DISPOSIZIONE DEI RELATIVI SITI PROPRIETARI ATTRAVERSO IL RELATIVO CODICE RSS. Le fonti dei contenuti sono sempre indicate, quando presenti. L’autore non si assume responsabilità per eventuali inesattezze riportate. Le immagini utilizzate in questo sito sono in parte proprietà dell’autore, in parte tratte da altre fonti. Nei casi in cui non è citata la fonte, si tratta di immagini largamente diffuse su internet, ritenute di pubblico dominio. Su tali immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore. Se detenete il copyright di qualsiasi immagine o contenuto presente su questo sito o volete segnalare altri problemi riguardanti i diritti d’autore, potete inviare una e-mail per chiederne la rimozione o la modifica.

Lascia un commento

Generated by Feedzy