0 00 4 minuti 41 minuti 0

In occasione della Huawei Developer Conference 2024 Canalys ha pubblicato alcuni dati e approfondimenti chiave relativi alle performance del gruppo di Shenzhen. E i primi risultati che emergono sono a dir poco clamorosi.

Nel primo trimestre del 2024 Huawei è tornata al primo posto fra i produttori di smartphone in Cina (dopo 13 trimestri), distribuendo 11,7 milioni di smartphone e conquistando una quota di mercato del 17%, grazie al successo ottenuto dalle serie Mate e nova. In virtù di questi numeri, il sistema operativo di Huawei, Hamorny OS, ha raggiunto una market share del 17%.

L’intelligenza artificiale di Huawei

La strategia chiave per Huawei nel 2024 sarà quella di concentrarsi sullo sviluppo dell’intelligenza artificiale da integrare su tutti i suoi dispositivi intelligenti, dall’hardware al software, sfruttando le profonde capacità di ricerca e sviluppo dell’azienda, non solo consumer ma anche nel campo delle soluzioni per l’industria e le aziende. Con la continua espansione dell’ecosistema HarmonyOS, la piattaforma di Huawei è ora il terzo sistema operativo per smartphone (e per altri dispositivi come tablet e notebook), interrompendo così il duopolio di Android e iOS nella Cina continentale.

Huawei vanta una gamma diversificata di prodotti e un ampio ecosistema. Secondo i dati di Canalys, nel 2023, per ogni cento smartphone Huawei, sono stati spediti anche 48 dispositivi indossabili, 27 dispositivi audio intelligenti, 23 tablet e 14 notebook. La vasta base di utenti dei dispositivi Huawei nella Cina continentale consentirà a Huawei di sviluppare una profonda comprensione del comportamento dei consumatori, che le permetterà di creare servizi di intelligenza artificiale nativi altamente differenziati e personalizzati rispetto a quelli di altri produttori.Huawei non è stato tra i primi fornitori a enfatizzare le funzionalità di AI generativa. Ma con il lancio della serie Pura 70 e la successiva introduzione della funzione di cancellazione delle immagini AI, il produttore cinese è entrato ufficialmente nel mercato degli smartphone con AI.

Huawei regina del mercato cinese degli smartphone

Nel primo trimestre del 2024, Huawei ha riconquistato il primo posto nel mercato degli smartphone nella Cina continentale, spinta dalle eccezionali prestazioni della serie Mate 60 e dei suoi pieghevoli. Se Apple cede un quarto del suo business (con il -25%), Huawei cresce del 67% nel segmento proprio più caro all’azienda di Cupertino, cioé quello sopra i 600 dollari. Secondo le ultime previsioni di Canalys, si prevede che gli smartphone dotati di intelligenza artificiale costituiranno il 9% delle spedizioni totali nel 2024, aumentando rapidamente fino al 54% entro il 2028.

HarmonyOS erode quote ad Android e iOS

Al Huawei Analyst Summit 2024, Huawei ha presentato il lancio del suo sistema operativo mobile di prossima generazione, HarmonyOS NEXT. HarmonyOS NEXT sarà anche il suo primo OS non compatibile con le app Android. In Cina, la maggior parte delle app tradizionali, sono già compatibili con il nuovo sistema operativo o in fase di sviluppo. HarmonyOS NEXT sarà dotato di funzionalità AI a livello di sistema, che lo differenzieranno dalle funzionalità AI a livello di applicazione

HarmonyOS NEXT – secondo le previsioni degli analisti – darà un ulteriore forte scossone al dominio di Android e iOS nel mercato dei sistemi operativi per smartphone della Cina continentale. Huawei accelererà la penetrazione dei servizi di intelligenza artificiale con l’espansione di HarmonyOS NEXT grazie alla forza del suo marchio, all’ampio ecosistema dei suoi sviluppatori e al contesto politico del mercato interno.

L’articolo Huawei torna al comando degli smartphone in Cina: e il suo HarmonyOS sta attaccando Android e iOS sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Dicci la tua, scrivi il tuo commento: