• Mar. Ago 16th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

Come scegliere un buon sviluppatore di app?

Di

Mar 24, 2022 , , ,
Condividi:

L’interesse per lo sviluppo di applicazioni proprie è aumentato notevolmente negli ultimi anni, soprattutto a seguito della dichiarazione dell’allarme sanitario causato dal COVID-19.

Anche se è vero che esistono piattaforme che ci consentono di creare applicazioni più facilmente, non sempre si adattano alle nostre esigenze.

Una buona alternativa è avere uno sviluppatore di app che ci aiuti a dare forma al nostro progetto personalizzato, ma… come possiamo trovarlo? Qui ti forniamo alcune indicazioni che possono aiutarti nel processo di ricerca.

Su cosa dovremmo basarci per scegliere un buon sviluppatore di app?

1.  Esperienza

Se lo sviluppatore non ha molta esperienza, non è consigliabile sceglierlo.

È necessario disporre di un team esperto, che sia già stato incaricato di progettare molte applicazioni e che possa mostrarti il​​proprio portfolio per vederne lo stile, il funzionamento e le prestazioni.

Questa esperienza è fondamentale affinchè l’esperto possa darti tempistiche realistiche ed un prezzo di mercato che si adatti davvero alle nostre richieste. Sarà in grado di rispondere alle tue domande con molta più sicurezza.

Avere questa esperienza consolidata ti aiuterà a semplificare quelle prime fasi che includono la comunicazione con il cliente. Inoltre, se dovesse verificarsi qualsiasi tipo di problematica o contrattempo, è chiaro che sapranno come affrontarlo.

Nel caso di esperti come Yeeply, una società di sviluppo di app, potrai metterti in contatto con il professionista più adatto alle tue esigenze.

2.  Team

Il più delle volte, non assumiamo solo uno sviluppatore di app, ma un team completo a cui vengono delegate tutte le attività.

In questo caso è importante anche conoscere l’intero team.

La prima cosa da fare è andare alla pagina aziendale, alla sezione “Chi siamo?” e dare un’occhiata alla squadra che lavorerà per te.

Vuoi assicurarti che sia facile lavorarci, che possano capire facilmente le tue esigenze e che possano leggere tra le righe. E non è sempre scontato spiegare un’idea e convincere l’altra persona, fargliela capire e far sì che la faccia propria.

È consigliabile fare una riunione prima di iniziare lo sviluppo dell’app. Questo ti farà sapere come lavora il team che hai scelto ed entrare nei dettagli.

Se il team ottiene la tua fiducia, puoi andare avanti.Ma se c’è qualcosa che non ti convince nel suo modo di lavorare o nei suoi valori, forse dovresti cercare un’altra alternativa.

3.  Confronto tra diversi sviluppatori

Non è vantaggioso attaccarsi al primo sviluppatore che ci consigliano, non importa quanto te lo abbiano venduto come il migliore.

La strategia migliore è confrontare diverse opzioni e scegliere quella più adatta a noi. Per fare ciò, fatti un’idea di tutti i profili che possono adattarsi al tuo progetto.

Controlla se il servizio che ti stanno offrendo include servizio di supporto.Leggi il numero di aggiornamenti inclusi.Cerca di capire se se sarà il team stesso ad incaricarsi di garantire la presenza sul mercato o se dovresti farlo da solo.Non esitate a richiedere mockups, progetti realizzati e preventivi.

Importante: l’obiettivo è trovare un buon equilibrio tra un servizio di qualità, buoni prezzi e quella sensazione che ci fa avere fiducia nel team.

Se hai dei dubbi sul fatto che lo sviluppatore riesca a soddisfare ciò che stai cercando, puoi anche dare un’occhiata alle recensioni o referenze.

4.  Recensioni/referenze

Le recensioni o referenze sono uno strumento molto utile in cui si analizza completamente il servizio che un cliente ha ricevuto dall’azienda. Si dettagliano i pro e i contro del modo in cui ogni cliente ha vissuto l’esperienza di sviluppo del progetto.

Il modo per usarli correttamente è farne una valutazione globale; non dovresti mai considerare solo una recensione positiva o negativa, poiché sicuramente non sarà così rappresentativa come dovrebbe essere.

Dopo aver provato il servizio, non dimenticare di lasciare la tua opinione, poiché darai il tuo contributo alla comunità di potenziali utenti.

5.  Altri servizi

Per far funzionare un’applicazione, non è solo necessario vantare di un buon team di sviluppo. Dovrai anche promuoverla, sapere come venderla, dovrai adattarla al mercato, tra le altre cose.

Da qui l’importanza che lo sviluppatore possa fare di più che solo sviluppare l’app: dovrebbe avere esperienza nelle vendite, avere un proprio team di marketing e strumenti per monitorare l’impatto dell’app sul mercato.

È vero che tutti questi servizi aumenteranno il prezzo del tuo prodotto, ma ti daranno certe garanzie che il progetto funzionerà.

Ti consigliamo di affidare sempre il tuo progetto nelle mani di professionisti. Sono specializzati nello sviluppo di app native per Android e IOS, oltre che nello sviluppo di applicazioni web.

È fondamentale considerare questi 5 criteri quando si tratta di trovare lo sviluppatore di app che stavi cercando.

L’articolo Come scegliere un buon sviluppatore di app? sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento

Generated by Feedzy
Available for Amazon Prime