• Mar. Ago 16th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

Come creare una casella email, guida completa – Geekissimo

Di

Mar 8, 2022 , , , , ,
Condividi:

Ad oggi avere una propria casella di posta elettronica è indispensabile per poter svolgere qualsiasi tipo di operazione. La mail è infatti l’indirizzo personale sul quale vengono inviati dati confidenziali (es. estratti conti bancari), e informazioni di vario genere (es. conferme di pagamenti, newsletters, modifiche password, ecc.).

creare una casella email

Una casella postale permette all’utente di effettuare moltissime operazioni differenti come inviare email a più destinatari senza visualizzare gli indirizzi altrui o allegare file multimediali quali curriculum o fotografie.

In questo articolo vedremo quali sono i differenti tipi di email che si possono creare e quali sono le loro utilità.

Differenti tipi di indirizzi email

Una volta chiarite funzionalità e caratteristiche di una casella di posta elettronica, è necessario stabilire che tipo di indirizzo mail creare a seconda delle proprie necessità ed esigenze. Principalmente, le mail utilizzate sono:

email private
email professionali
PEC

Vediamo più da vicino le principali caratteristiche di ciascuna.

Email privata

Gli indirizzi di posta elettronica privati sono i più diffusi. La caratteristica principale che contraddistingue la mail privata dalle altre è la sua attivazione gratuita ed immediata. Si tratta di un indirizzo abbastanza standard, vincolato sotto molti aspetti dallo stesso provider. (es. mariorossi@gmail.com, mariorossi@outlook.com e così via).

La creazione di questo indirizzo è piuttosto semplice in quanto richiede l’iscrizione al provider che più si ritiene idoneo e seguire le istruzioni indicate sulla pagina iniziale (inserimento dei dati personali e accettazione della privacy).

Email professionale

La creazione di una mail personale richiede la registrazione del proprio dominio ed è molto più personalizzabile di quella privata. Infatti, in questo caso vengono meno determinati vincoli ed è possibile inserire il proprio dominio nell’indirizzo di posta elettronica (es. mariorossi@geekissimo.com).

In questi casi, inserire il proprio dominio piuttosto che quello del provider è d’obbligo, se non si vuole rischiare di non essere presi sul serio dai propri clienti. Infatti, con una mail standard (mariorossi@gmail.com) i clienti non hanno modo di verificare la veridicità dell’account, in quanto ogni persona, a titolo gratuito, potrebbe creare questo tipo di account anche con un nome inventato.

Quindi in questo caso, il nostro consiglio è quello di creare una mail che contenga sia il nome che il dominio, in modo tale da essere riconoscibili, rintracciabili ed ispirare fiducia ai clienti.

PEC

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è una versione dell’indirizzo di posta elettronica relativamente nuova (2018) che attribuisce valenza ufficiale a documenti e messaggi.

Inviare una PEC equivale in termini legali all’invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno. Inoltre, inviando una PEC si può fruire di determinate garanzie quali:

la certificazione di invio e di consegna dei messaggi
protezione completa da virus e spam
risparmio su servizi SIMILI come fax o raccomandate con ricevuta di ritorno

La creazione di questo tipo di indirizzo non è molto differente da una casella email privata, sebbene sia necessario aggiungere dei documenti che attestano la propria identità e il pagamento di un canone annuale che può variare tra i 5 ed i 15 euro a seconda dei servizi aggiuntivi richiesti.

Geekissimo Read More

Lascia un commento

Generated by Feedzy
Available for Amazon Prime