• Ven. Ago 12th, 2022

Oktested.it

Informazione tecnologica, recensioni, unboxing, mondo iqos e risorse gratuite

ASUS annuncia ROG Phone 6 e 6 Pro: gli smartphone che puntano all’eccesso

Condividi:

Il produttore taiwanese Asus insiste sugli smartphone pensati per il gaming, una nicchia in crescita su cui vuole fare all-in. Ed ecco la quinta generazione con i nuovi ROG Phone 6 e ROG Phone 6 Pro.

Potenza bruta

È difficile parlare di smartphone da gaming senza parlare delle prestazioni. Asus ha scelto il chip ARM più potente, ovvero il recente SoC Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 che ha il vantaggio di essere inciso a 4 nm per un’efficienza migliore rispetto al predecessore.

Questo chip integra anche la GPU Adreno 730 di Qualcomm, le cui promesse sono anche sostanziali. Oltre a questo SoC, ROG Phone 6 è dotato fino a 18 GB di RAM LPDDR5, oltre a memoria flash UFS 3.1.

Infine, oltre al 5G, offre il supporto al Wi-Fi 6E con una configurazione multi-antenna per aumentare di dieci volte le velocità e la stabilità della connessione wireless.

Un design futuristico

Per ottenere prestazioni fuori dagli schemi, il design di ROG Phone 6 è stato completamente rivisto. Innanzitutto, il SoC è stato installato al centro del dispositivo. È circondato da due grandi batterie. Per la dissipazione del calore vengono utilizzati vari meccanismi che ASUS chiama GameCool 6. Diversi componenti vengono utilizzati per estrarre il calore, distribuirlo più ampiamente sul retro del dispositivo per evitare il surriscaldamento e l’effetto “throttling”.

Asus ha anche aggiornato l’AeroActive Cooler 6. Si tratta di un raffreddamento attivo, sotto forma di un accessorio che si aggrappa al telefono, che recupera il calore emesso dal retro dello smartphone e lo evacua tramite ventole.

Schermi e led ovunque

Dal punto di vista del design, il ROG Phone 6 è eccessivo in tutto per tutto con il suo cosiddetto design futuristico, le forme geometriche, i LED RGB…e persino uno schermo PMOLED sul retro. Questo piccolo schermo mostra la percentuale della batteria, le notifiche, ecc. È superfluo, ma è fantasticientifico con 60 diverse animazioni da personalizzare in base ai propri gusti e desideri.

Il dispositivo è certificato IPX4, una novità per uno smartphone da gaming. Ciò significa che sarà in grado di resistere ad alcuni schizzi, nonostante il suo design traspirante.

Lo schermo AMOLED è da 6,78 pollici, è in formato 20,4:9 con una definizione di 2448 per 1080 pixel o una risoluzione di 395 ppi. Si tratta di uno schermo certificato HDR10+, la cui luminosità è annunciata a 800 nits e anche a 1200 nits in determinate condizioni (APL 1). La sua frequenza di aggiornamento è al massimo di 165 Hz.

Due batterie da 3.000 mAh

Lato autonomia, Asus ha installato due batterie da 3000 mAh per un totale di 6000 mAh. A caricare il telefono troviamo la tecnologia Quick Charge 5.0, oltre a HyperCharge che offre il supporto PowerDelivery 3.0 e anche PPS. In totale, carica fino a 65 watt con il caricabatterie incluso. 

Con 65 Watt di potenza, è in grado di ricaricarsi da 0 a 100% in 42 minuti. Sulla carta, è 10 minuti in meno rispetto al modello precedente.

Accessori

Come i precedenti telefoni ROG, ci sono anche una serie di accessori. L’AeroActive Cooler 6 è il protagonista: è un sistema di raffreddamento attivo che afferra il telefono e si collega tramite la seconda porta USB-C. Si può quindi utilizzarlo mentre si carica il proprio smartphone con l’altra connessione.

La parte audio è stata particolarmente curata da Asus con un doppio altoparlante stereo. Ogni altoparlante utilizza un chip Cirrus Logic CS35L45, che offre varie opzioni per accedere al suono ad alta definizione. Inoltre, il chip Qualcomm offre anche il supporto aptX adattivo, aptX a bassa latenza, LDAC e AAC .

Fotocamere Sony

Lato fotocamera, Asus si è impegnata aggiornando il suo sensore principale: si tratta del Sony IMX766 che si trova su molti smartphone di fascia alta dal 2021 al 2022. Questo sensore offre scatti a 12,5 Megapixel con il filtro Quad Bayer, ovvero 50 Megapixel nativi. Si può anche filmare in definizione 8K a 24 fps, come sugli smartphone Samsung Galaxy S.

Inoltre, c’è una seconda fotocamera ultra grandangolare da 13 Megapixel e una terza fotocamera da 5 Megapixel per la fotografia macro.

Sul fronte software, i ROG Phone 6 incorporano Android 12 con due interfacce tra cui scegliere: ROG UI o Zen UI. Il primo è di tipo Gaming, il secondo è più vicino alla pura esperienza di Android. Inoltre, sono previsti almeno 2 aggiornamenti principali, oltre a 24 mesi di aggiornamenti di sicurezza.

Le differenze

La principale differenza tra la versione “base” e la versione “Pro” è la presenza dello schermo PMOLED sul retro. Inoltre, la versione Pro ha fino a 18 GB di RAM, rispetto ai 16 GB della versione “entry-level”.

Prezzo e uscite

Il ROG Phone 6 dotato di 12/256 GB viene venduto ad un prezzo indicativo al dettaglio di 1.099 euroIl ROG Phone 6 dotato di 16/512 GB viene venduto ad un prezzo indicativo al dettaglio di 1.199 euroIl ROG Phone 6 Pro dotato di 18/512 GB ha un prezzo indicativo al dettaglio di 1.399 euro

ROG phone 6 debutta oggi (5 luglio) in Italia tramite pre-ordine mentre la disponibilità della versione Pro deve essere ancora annunciata.

L’articolo ASUS annuncia ROG Phone 6 e 6 Pro: gli smartphone che puntano all’eccesso sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

Cellulare Magazine Read More

Lascia un commento

Generated by Feedzy